Muravera, barca si spiaggia a San Giovanni. All’interno benzina e un portafoglio: scattano le ricerche

È possibile che l’imbarcazione sia giunta in quell’area di sbarco, proveniente da una nave madre che abbia agito in acque internazionali. Degli occupanti al momento non si ha alcuna traccia.

Ieri sera a Muravera, i carabinieri della locale Stazione unitamente ai colleghi di San Vito e del Radiomobile della locale Compagnia, hanno proceduto al sequestro di un’imbarcazione in legno della lunghezza di circa 10 metri, priva di motore, che si era spiaggiata sul bagnasciuga del tratto di mare prospiciente alla località “San Giovanni”. A bordo dell’imbarcazione, in buono stato d’uso, verosimilmente trascinata a riva dal mare agitato, sono state rinvenute delle taniche contenenti benzina, vari indumenti e un portafoglio contenente il documento d’identità di un cittadino del Bangladesh. Le ricerche immediatamente attuate e tuttora in corso, sia nelle campagne che sulla costa, non hanno consentito il rintraccio di migranti. Sul posto è stato richiesto dai militari l’intervento di personale dei vigili del fuoco del distaccamento di San Vito, che ha provveduto al controllo del gavone dell’imbarcazione, parzialmente allagato. Il natante è stato sottoposto a sequestro e affidato a personale di una cooperativa ittica che opera poco distante dal luogo del rinvenimento. È possibile che l’imbarcazione sia giunta in quell’area di sbarco, proveniente da una nave madre che abbia agito in acque internazionali. Degli occupanti al momento non si ha alcuna traccia.


In questo articolo: