Andrea Mura si dimette: la Camera dice ok. E Cagliari torna alle urne

Il velista ha deciso di abbandonare Montecitorio dopo le polemiche sollevate in seguito alle sue numerose assenze in aula. E ora nel collegio di Cagliari si voterà per eleggere un nuovo deputato. Sarà il Presidente della Repubblica a indire le nuove elezioni entro 3 mesi

La Camera dice sì alle dimissioni di Andrea Mura il deputato del Movimento 5 Stelle, che ha deciso di abbandonare Montecitorio dopo le polemiche sollevate in seguito alle sue numerose assenze in aula.

“Sono lieta che Andrea Mura abbia fatto un passo indietro dimostrando grande dignità chiedendo le dimissioni tornando alla sua attività di velista, quella che è la sua vocazione, è giusto che si dedichi alla sua attività”, ha commentato Manuela Corda, deputata 5 Stelle oggi in Parlamento, “e voi (rivolgendosi ai deputati contrari che disturbavano il suo intervento, ndr) “siete dei maleducati, dei cafoni, delle persone veramente indegne”.

“Il muro dell’ipocrisia a cinque-stelle è crollato: Mura è stato allontanato solo quando ha rivelato che il suo ruolo di deputato in mezzo all’oceano era concordato con i vertici del movimento”. Così Ugo Cappellacci, deputato e coordinatore regionale di Forza Italia, ritorna sulle dimissioni del velista dalla Camera dei deputati.

E ora nel collegio di Cagliari si voterà per eleggere un nuovo deputato. Sarà il Presidente della Repubblica a indire le nuove elezioni entro 3 mesi

 


In questo articolo: