Movida in Marina, scattano le prime sanzioni: multato anche un locale

Sequestrati 18 tavolini e 42 sedie all’aperto senza autorizzazione in un locale di via Santa Croce

Controlli a tappeto dal primo giugno, e prime multe che sono fioccate in due finesettimana. Alla Marina, così come nel resto del centro storico, si fa sul serio. Dopo l’ordinanza che detta le regole della movida per quest’estate, emessa dal sindaco Massimo Zedda lo scorso 28 maggio, sono partite le prime multe: due per detenzione di contenitori di vetro in piazza San Sepolcro, otto verbali per occupazione di parcheggi dei residenti a Castello, e un sequestro amministrativo di sedie e tavolini posizionati all’aperto senza autorizzazione in via Santa Croce. “Poche segnalazioni e qualche multa in due settimane – spiega il comandante della Polizia municipale, Mario Delogu – Il presidio sta dando buoni risultati”.

La prima sanzione è partita alle 23 del primo giugno, esattamente un’ora dopo l’entrata in vigore dell’ordinanza. Destinatario un 21enne di Cagliari, Mattia Frau, colpevole di avere in mano una bottiglia di birra vuota che aveva sorseggiato insieme agli amici in piazza Santo Sepolcro: dovrà pagare una multa da 50 euro più 19 euro per le spese di notifica. Sanzioni anche a Castello: otto verbali a carico di altrettante persone che hanno occupato i parcheggi dei residenti nel cuore della notte. E poi c’è un sequestro amministrativo per occupazione di suolo pubblico: sequestrati diciotto tavolini e quarantadue sedie di un locale di via Santa Croce.


In questo articolo: