Movida e sanzioni: stop a tavolini per Antico Caffè e Su Cumbidu

Blitz della polizia municipale a luglio in piazza Costituzione e via Napoli. L’accusa è quella di occupazione abusiva di suolo pubblico. Un mese per il locale di Villanova. Una settimana per il ristorante della Marina

Movida, il Comune stringe. Nuove sanzioni. Niente tavolini per un mese all’Antico Caffè di piazza Costituzione e per una settimana a Su Cumbidu di via Napoli. Secondo gli agenti della polizia municipale i tavolini sarebbero andati oltre le superfici concesse. Da qui le sanzioni.

Il locale di Villanova è in possesso di una concessione di suolo pubblico in un’area non antistante di 20, 93 metri quadrati per il posizionamento di 9 tavoli, 36 sedie e 2 ombrelloni. Ma il 7 luglio scorso la Polizia Municipale ha accertato, mettendo tutto nero su bianco in un verbale, un’occupazione di 42 metri quadri mediante posizionamento di 14 tavoli, 56 sedie e 2 ombrelloni per la somministrazione di alimenti e bevande. Un caso, secondo la Municipale, di ampliamento abusivo superiore al 30% della superficie concessa. Per il quale il regolamento prevede la sanzione della sospensione della concessione per 30 giorni, in occasione del primo accertamento, con obbligo di rimozione degli arredi. La sospensione (salvo ricorsi) scatterà 4 settembre prossimo e terminerà il 4 ottobre 2017.

Un caso analogo alla Marina. Il ristorante su Cumbidu di via Napoli gode di una concessione di suolo pubblico per un’area di 16,10 mq per il posizionamento di 10 tavoli e 21 sedie. Ma l’1 luglio scorso la Polizia Municipale accerta l’occupazione senza titolo abilitativo, da parte della ditta di 20 mq di suolo pubblico davanti al ristorante mediante posizionamento di 10 tavoli, 18 sedie e 3 ombrelloni. Sospensione per una settimana circa dal 4 al 10 settembre. Anche qui salvo i ricorsi.


In questo articolo: