Monte Urpinu, crolla una parte del costone roccioso: è allarme

Grossi massi in mezzo al marciapiede ceduti probabilmente dopo il maltempo di questi giorni

Un crollo improvviso di massi dal costone roccioso tra via Dexart e via Raffa Garzia, nel colle di Monte Urpinu. Un incidente che si è verificato ieri, probabilmente in seguito alle forti piogge dei giorni scorsi. Fortunatamente non c’è stato nessun ferito e nessun danno alle auto: le grosse pietre sono finite in mezzo al marciapiede, a pochi centimetri dai veicoli in sosta. Ma il fatto fa riemergere il problema sicurezza dell’area, evidenziato anche dalla presenza di transenne posizionate poco prima da dove è avvenuto il crollo di ieri. “Il Comune intervenga – chiedono i residenti – servono urgentemente interventi di messa in sicurezza”.

 

Il Comune. In programma alcuni lavori di messa in sicurezza dei costoni grazie ad un finanziamento della Regione, che prevedono il posizionamento di apposite gabbionate di protezione. Inoltre, in base al progetto annunciato dalla Giunta Zedda, una parte sarà dedicata ad accogliere i resti (fregi, colonne ecc.) del vecchio mercato di via Baylle ed altri resti di antichi edifici che potranno così essere valorizzati. Infine è prevista la realizzazione di un pozzo artesiano che potrebbe essere utilizzato anche per l’approvvigionamento idrico dei vicini orti urbani, nati grazie all’iniziativa dei privati. Foto di Paolo E.


In questo articolo: