Mont’e Prama, Franceschini: “Grande occasione per tutto il Paese”

Il ministro dei Beni e delle Attività culturali oggi a Cagliari

“Stiamo lavorando per Mont’e Prama perché i Giganti sono un punto di forza non solo per la Sardegna ma per tutto il Paese”. Così il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, al termine di una riunione che si è tenuta negli uffici della direzione del Museo di Cagliari dopo la visita al complesso scultoreo. All’incontro, insieme al presidente della Regione Francesco Pigliaru, erano presenti il sottosegretario Francesca Barracciu, il sindaco di Cagliari Massimo Zedda, gli assessori regionali Claudia Firino e Francesco Morandi, il sovrintendente Marco Minoja e la direttrice del Polo Museale Sardegna, Giovanna Damiani. Il Ministro ha voluto sottolineare come  “la musealizzazione dei Giganti di Mont’e Prama è una grande occasione non solo per la Sardegna ma per l’intero Paese”.

“Con il ministro Franceschini abbiamo condiviso la forza del complesso di Mont’e Prama come potentissimo attrattore in grado di richiamare l’attenzione internazionale su tutto il patrimonio archeologico della Sardegna, con la sua unicità e straordinaria diffusione nel territorio”, ha detto il presidente Pigliaru, ricordando che la Regione ha investito sinora complessivamente due milioni di euro su Mont’e Prama. “Un’opportunità che, ben gestita, può portare grandi benefici alla Sardegna e addirittura all’intero sistema turistico italiano”.