Monserrato, proteste in Rete sul progetto della via San Gavino a senso unico: via alla raccolta firme

In particolare, oltre al timore di danni alle attività dei commercianti dovute al paventato senso unico, molti ricordano che nel 2008 la zona subì l’alluvione devastante e si chiedono quali studi tecnici, ora invece supererebbero il problema

Monserrato, proteste in Rete sul progetto della via San Gavino a senso unico: via alla raccolta firme. Da quando il Sindaco di Monserrato, Tomaso Locci ha comunicato di indire un incontro tra cittadini e amministrazione sulla riqualificazione stradale aperto alla cittadinanza, previsto per il 12 novembre nella sala polifunzionale del Comune per parlare del destino della via San Gavino, è scoppiato il finimondo. Nei gruppi FB “La voce di Monserrato” e pure in quello “Sostenitori T. Locci Sindaco” infatti vi sono dei post molto critici dove si possono leggere diversi commenti dove si evince che i cittadini e i commercianti delle zone interessate agli interventi stiano raccogliendo firme per contestare tali decisioni. In particolare, oltre al timore di danni alle attività dei commercianti dovute al paventato senso unico, molti ricordano che nel 2008 la zona subì l’alluvione devastante e si chiedono quali studi tecnici, ora invece supererebbero tale problem. Sempre nei vari post con riferimento alla notizia della riunione per esporre il progetto preliminare, si leggono pure prese di posizione a favore del progetto con strada a senso unico (via San Gavino) da parte di consiglieri comunali di maggioranza come Saverio De Roma, che è presidente proprio della VI Commissione, Viabilità e Traffico. Sicurezza Urbana.


In questo articolo: