Monserrato, le proteste dei cittadini: “Buche nelle strade e marciapiedi e punti luce danneggiati”

Boom di segnalazioni da parte dei cittadini per le buche stradali: voragini e avvallamenti dominano la classifica dell’app cittadinanza attiva messa a disposizione dal comune per comunicare in tempo reale i pericoli presenti in città

Boom di segnalazioni da parte dei cittadini per le buche stradali: voragini e avvallamenti dominano la classifica dell’app cittadinanza attiva messa a disposizione dal comune per comunicare in tempo reale i pericoli presenti in città. A quasi un anno dall’avvio dell’innovativa applicazione messa a disposizione dei monserratini, che consente un filo diretto con gli uffici comunali per evidenziare i pericoli, il manto stradale imperfetto domina la classica: quasi 150 click su più di 250 totali. Seguono marciapiedi, segnaletica e illuminazione danneggiati. A comunicare i dati aggiornati è il comando della Polizia locale guidata da Massimiliano Zurru, promotore con l’amministrazione comunale di questa importante opportunità per i cittadini. “Potranno indicare agli uffici la situazione che si è venuta a creare, un marciapiede, una buca, l’asfalto che ha avuto dei problemi: segnalazioni che riguardano dei pericoli, comunque per i nostri cittadini” aveva dichiarato il sindaco Tomaso Locci.
Sono oltre 250 le segnalazioni gestite tramite l’applicazione per smartphone cittadinanza attiva, il 90% delle quali prese in carico e risolte grazie al servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Il servizio, finalizzato principalmente alla riduzione dei rischi per la circolazione stradale, derivanti da insidie stradali, ha permesso di migliorare la sicurezza e di ridurre sensibilmente il contenzioso derivante dalla richiesta al comune di risarcimento danni.


In questo articolo: