Monserrato, inaugurato il parco dedicato al Generale Dalla Chiesa

La segretaria di Mattarella ha contattato Locci per esprimere vicinanza e riconoscimento per l’omaggio della città verso l’uomo che ha lottato sino alla fine dei suoi giorni contro la mafia.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Si è svolta due giorni fa la cerimonia al parco di via Boezio: cittadini e forze dell’ordine insieme per svelare la targa che racchiude il volto e la storia di Alberto Dalla Chiesa, il Generale che sapeva di dover morire e, nonostante ciò, non si tirò indietro ma andò avanti per combattere il malaffare soprattutto in quei 100 giorni a Palermo che decretarono la sua condanna a morte. Spietata, avvenuta sotto una pioggia di proiettili, che non lasciò speranze nemmeno alla moglie che non abbandonò mai il marito eroe. “Certe cose non si fanno per coraggio, si fanno per poter continuare a guardare serenamente negli occhi i propri figli e i figli dei propri figli” per esprime la giornata dedicata a Dalla Chiesa apprezzata anche dalle alte cariche istituzionali nazionali che hanno ufficialmente ringraziato la città, attraverso il sindaco Tomaso Locci, per l’iniziativa intrapresa. Presenti all’evento anche il Comandante Generale della Legione dei Carabinieri della Sardegna Stefano Iasson, il Comandante del Comando Militare dell’Esercito della  Regione Sardegna Stefano Scanu, che ha autorizzato la presenza della Banda della Brigata Sassari, il Maresciallo Maxia, Notarigo in sostituzione del Prefetto di Cagliari De Matteis, il Procuratore Generale della Repubblica di Cagliari Sabelli, il Questore di Cagliari Rosanna Lavezzaro, il Comandante Prov. Dei Carabinieri Corbellotti, il Comandante del Comando della Marina Militare, il Contramiraglio Pacioni, il Comandante dei Vigili del Fuoco Pennuti, il Direttore Marittimo di Cagliari C.V. Stella, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Alfredo Falchetti, e, in sostituzione del Comandante RSSTA Decimomannu, Pellegrini, l’ex Gen.dei Carabinieri Delogu, che si occupò delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio. Il Comandante di Compagnia dei Carabinieri Cerri, il Comandante di Stazione di Monserrato Sabiu, il Comandante della Polizia Locale Nannini con gli agenti in alta uniforme, il Comandante della Stazione di Decimomannu, il Luogotenente Arrigucci e le numerose Associazioni intervenute per la giornata. Presenti anche 150 bambini accompagnati dalle insegnanti provenienti dai diversi plessi scolastici monserratini che hanno contribuito a rendere l’evento unico.


In questo articolo: