Monserrato, illustrato il progetto per il riciclo dei rifiuti

“Io non lo rifiuto, io lo riciclo”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ore 10.30, appuntamento presso la sala Multimediale Sede Comunale in Piazza Maria Vergine di Monserrato per illustrare il progetto di raccolta differenziata premiante “Io non lo Rifiuto. Io lo Riciclo” ideato dall’azienda sarda Effegreen e realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale, la Confcommercio, la Confesercenti della provincia di Cagliari e il Consorzio Regionale Carta e Cartone Sardegna. Il Comune di Monserrato è il primo ad aderire a questo nuovo sistema di raccolta premiante che coinvolge tutti gli attori locali in un percorso di differenziazione e riciclo dei rifiuti che sette mesi fa ha messo in agenda il progetto “Io non lo rifiuto io lo riciclo”. Progetto partito per un anno a titolo sperimentale con 21 attività che hanno aderito al circuito.
Monserrato, comune molto sensibile alle tematiche ambientali, che ha iniziato una serie di progetti per il rispetto e la riqualifica dell’ambiente. Tutte affinità legate alle varie attività produttive che basano il loro progetto sull’alta valenza ambientale e culturale. Come ad esempio le 200 piante offerte dalla Effegren per la piantumazione di aree adibite al verde con l’aiuto e l’impegno dell’Union Rugby Cagliari che sostiene Comune di Monserrato e Effegreen nella divulgazione della cultura della riduzione dei rifiuti, partecipando in prima persona allla messa a dimora delle piantine simbolo dell’avvio del progetto.
L’azienda Sarda si impegnerà in questi 12 mesi nell’educazione ambientale con percorsi a tema da proporre nelle scuole. Questo è il buon auspicio con cui l’Assessore all’Ambiente Antonio Sarigu ha aperto il convegno tra le istituzioni e i cittadini.
“Un iniziativa che avrà un ottimo rapporto con le scuole cercando di coinvolgere i giovani nel delicato ma importante legame tra l’uomo e ambiente. Rilanciare le imprese locali utilizzando tutti gli interventi utili.” Ha ribadito l’Assessore al Commercio e Attività Produttive Valerio Sartini.
Presa la parola Fabiana Mura, responsabile del progetto dell’azienda Effegreen , ha ringraziato ed elogiato il lavoro fatto dall’Assessore Sarigu e l’Ente Foreste Sardegna per la piantumazione delle piante, il Consorzio regionale Carta e Cartone Sardegna per le iniziative che effettuerà con i bambini nelle scuole con progetti educativi sul riciclo ed il rispetto dell’ambiente.
Ha ringraziato Ignazio Zuddas della Confesercenti che ha preso la parola lodando l’impegno dell’azienda Sarda e a tutti gli esercenti, che hanno aderito all’iniziativa, che darà un sicuro slancio al commercio locale, suggerendo l’installazione di un compattatore nella Cittadella Universitaria.
Iniziativa accolta dall’Assessore all’ambiente di Monserrato.
Non poteva mancare un ringraziamento alla Confcommercio che ha partecipato al convegno con Marco Mandas contento dell’iniziativa che ha chiesto il costo effettivo che ogni commerciante dovrà effettuare.

Stimolante è stato l’intervento del Presidente di Campidano Ambiente Prof. Luigi Massidda visibilmente entusiasta per l’opportunità cha gli ha dato la possibilità di conoscere le amministrazioni di Monserrato, Selargius e Sinnai che puntano sulla riqualifica ambientale. Creare lavoro e materiali dal PET. Vantaggi enormi per il molteplice utilizzo di questi materiali come ad esempio i contenitori per alimenti. Ridurre i costi di stoccaggio e di trasporto grazie al sistema di compattazione. Già nel 2013, ha precisato il Prof. Massida si è concluso con decimali che hanno superato il 66% con le premialità come ad esempio il comune di Sinnai che, pur avendo un vasto territorio montano e marino, ha raggiunto nel mese di gennaio il 71,27% della raccolta differenziata.

Il Sindaco di Sinnai Dott. Maria Barbara Pusceddu, presente al dibattito, ha preso la parola ringraziando il Presidente di Campidano Ambiente, l’Assessore Sarigu, e l’azienda Effegreen citando la frase di una bambina che ad un convegno sull’ambiente consigliava, agli adulti presenti, che bisognava creare una scuola di educazione per i genitori.

Incontro ricco di interventi che si sono alternati in sintonia come la puntualizzazione del vice sindaco di Monserrato Marco Sacceddu che ha ringraziato tutti i presenti e gli Assessori della giunta stimolando il Presidente di Campidano Ambiente ad una seconda fase.
Quella del risparmio dei cittadini!

La parola è stata data anche al Sindaco di Villasor Walter Marongiu presente al convegno per copiare l’esempio positivo del progetto “Io non lo Rifiuto. Io lo Riciclo” e per capire come il rifiuto possa diventare una risorsa in termini economici per i cittadini e non per pochi.

La piacevole mattinata si è arricchita con l’intervento della Dott. Daniela Barsanti del Consorzio regionale Carta e Cartone Sardegna nata nel 2012 per ricreare una ricaduta positiva sullo sviluppo e sull’ambiente con convenzioni ai comuni e progetti a tema con le scuole. Come ad esempio il concorso di Campidano Ambiente con una sceneggiatura che riguarda gli animali della Sardegna dove parteciperà la scuola dell’infanzia di Via Capo d’Orso di Monserrato.

L’ultima testimonianza dell’efficacia del progetto “Io non lo Rifiuto. Io lo Riciclo” è racchiusa nelle parole dell’Assessore all’Ambiente e Attività Produttive Fabrizio Madeddu del Comune di San Sperate che lamenta i continui aumenti pur applicando la raccolta differenziata.
La possibilità dei cittadini di sfruttare i rifiuti per recuperare qualche euro con incentivi aziendali per chi aderisce al progetto “Io non lo Rifiuto. Io lo Riciclo” ideato dall’azienda sarda Effegreen.

Finito il convegno tra applausi, scambi di opinioni e ringraziamenti, per il lavoro profuso, ci siamo incamminati per l’inaugurazione di uno dei compattatori che verranno posizionati nel Comune di Monserrato, tra la curiosità dei passanti e il primo scontrino rilasciato, valore due punti ovvero 0,20 centesimi di euro, per le prime due bottiglie riciclate.

Alessandro Vadilonga