Monserrato, a secco la fontanella dei giardinetti di via del Redentore: cittadini infuriati

Il problema non è recente ma soprattutto in questi ultimi giorni di gran caldo e afa si è particolarmente evidenziato

Fontanella chiusa ai giardinetti di via Del Redentore a Monserrato: proteste da parte dei frequentatori del luogo che non possono disporre di un punto per bere e rinfrescarsi.
Il problema non è recente ma soprattutto in questi ultimi giorni di gran caldo e afa si è particolarmente evidenziato. Una perdita d’acqua “che stiamo cercando di sistemare”, spiega l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Garau è il motivo del disservizio. Purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso che ha bloccato e rallentato tutte le priorità che l’amministrazione comunale si era preposta, i tempi per la risoluzione del problema si sono un po’ allungati.
“Sono soprattutto gli anziani del paese che soffrono maggiormente per questo disagio – spiega Cristiano Meloni, molto conosciuto in città anche perché amministratore del gruppo Facebook ‘La Voce di Monserrato’ attraverso il quale le persone espongono opinioni e riflessioni sugli aspetti legati alla comunità – La gente mi ferma e  mi chiede informazioni. Ai giardinetti, che sono il cuore di Monserrato, non c’è una fontanella attiva: i bagni pubblici, che erano stati sistemati per gli anziani e per i bambini, sono chiusi. Durante la sera ci sono più di 200 persone e non vi è la fontanella per lavarsi la faccia e non si può andare in bagno. Gli anziani soprattutto si stanno rivolgendo a me per sapere se si può fare qualcosa. Mi hanno fatto notare che si sta creando una Monserrato ‘uno’, zona via Caracalla e via Porto Botte, dove tutto funziona correttamente con  i giardini puliti e l’erba ben tagliata mentre in questa zona, Monserrato ‘due’, i servizi sono meno curati”.

In questo articolo: