Minaccia di morte i genitori brandendo un coltello, 25enne arrestato dalla polizia a Silì

Il giovane, in preda ai fumi dell’alcool, ha prima minacciato i congiunti con un coltello, poi danneggiato con l’utilizzo di una sedia l’auto del padre e infine, presa una roncola, ha continuato a minacciare di morte i familiari.

Nella serata di ieri, la Squadra Volanti della Questura di Oristano ha tratto in arresto in flagranza di reato un giovane residente a Silì, V.D., 25 anni, responsabile dei reati di minaccia aggravata, danneggiamento e maltrattamenti in famiglia ai danni dei genitori. Il giovane, in preda ai fumi dell’alcool, aveva dapprima minacciato i congiunti con un coltello, poi danneggiato con l’utilizzo di una sedia l’auto del padre e infine, presa una roncola, aveva continuato a minacciare di morte i familiari.

L’intervento degli equipaggi della Squadra Volante ha scongiurato il peggio. Il giovane è stato posto in condizioni di sicurezza e condotto in Questura per poi essere portato presso il carcere di Massama e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


In questo articolo: