Mike Cooper a Cagliari al Teatro Civico di Castello

Concerto di musica elettroacustica con Andrea Deidda, Stefano Manconi, Giorgia Mascia,  Valter Mascia, Andrea Scalas, Raffaele Tronci

“Non avere paura. L’isola è piena di rumori,

di suoni e dolci arie che danno gioia e non fanno male.

A volte mille strumenti vibrano e ronzano

alle mie orecchie; a volte sono voci …”

William Shakespeare, “La tempesta”

 

I suoni di Cagliari in scena venerdì 11 settembre al Teatro Civico di Castello per una nuova produzione di Cagliari – Capitale Italiana della Cultura 2015. Un nuovo incontro tra la città e un artista internazionale, il britannico Mike Cooper, grande chitarrista e grande sperimentatore, che con gli studenti del Conservatorio di Musica Pierluigi da Palestrina ha lavorato in residenza a un progetto senza precedenti: Flirting with Flamingos, registrando i suoni del Parco di Molentargius per poi farne musica.

L’appuntamento è alle 21 per il concerto e alle 22 per l’incontro tra Cooper e Valerio Mannucci, fondatore della rivista di arte contemporanea Nero Magazine.

 

Field recordings – Per Mike Cooper i suoni della natura sono musica e soprattutto composizione che viene realizzata allo stesso tempo con spontaneità e intenzione dal mondo animale e vegetale. Sono molti i musicisti oggi che usano la registrazione ambientale (field recordings) come materiale compositivo attraverso la sola manipolazione digitale. Mike, però, preferisce collaborare con i suoni della natura piuttosto che colonizzarli in un lavoro che include non solo suoni ma visioni, rumori accidentali, colori, storie, tradizioni, narrazioni, riferimenti culturali diversi che si articolano in una forma visionaria “che va oltre ad una semplice idea di multiculturalismo.” (Valerio Mannucci – Nero Magazine).

 

Il suono di Molentargius – Da anni Mike Cooper concentra il suo lavoro sul suono delle isole, attraverso residenze in diverse parti del mondo da Guadalupe alla Grecia a Singapore. Per questo motivo Cagliari – Capitale Italiana della Cultura 2015 lo ha invitato a lavorare sul suono del Parco di Molentargius, un’isola di natura nel contesto urbano, attraverso  un lavoro di field recordings che ha visto coinvolti gli studenti del Conservatorio Pierluigi da Palestrina di Cagliari. Il concerto al Teatro Civico è l’esito della prima fase del lavoro di residenza.

 

 


In questo articolo: