Metano in Sardegna, scintille tra M5S e Psd’Az: “Ma Christian Solinas che posizione ha?”

Desogus (m5S): “Ma sul metano in Sardegna Christian Solinas che posizione ha? Perché fino ad oggi il candidato del centrodestra ha sempre detto no alla realizzazione della dorsale, esattamente come il Movimento 5 Stelle che ritiene l’opera inutile e costosa. Ma a sentire le dichiarazioni di oggi del leader della Lega Matteo Salvini, temiamo che Solinas abbia dovuto chinare il capo”

“Ma sul metano in Sardegna Christian Solinas che posizione ha? Perché fino ad oggi il candidato del centrodestra ha sempre detto no alla realizzazione della dorsale, esattamente come il Movimento 5 Stelle che ritiene l’opera inutile e costosa. Ma a sentire le dichiarazioni di oggi del leader della Lega Matteo Salvini, temiamo che Solinas abbia dovuto chinare il capo e cambiare idea, appiattendosi sulle posizione del Pd e del centrodestra berlusconiano, gli unici veri sostenitori insieme alle lobby della realizzazione della dorsale”. Lo afferma il candidato alla presidenza della Regione Sardegna per il Movimento 5 Stelle, Francesco Desogus.

“Sul metano in Sardegna la posizione del Movimento 5 Stelle è invece da tempo chiara e inequivocabile: noi lo vogliamo nella misura in cui servirà realmente ai sardi e alle nostre imprese. Perché per far arrivare il metano in Sardegna non occorre infatti costruire la dorsale, ma bastano alcuni depositi costieri”.

“Sul carbone poi, prendiamo atto che Salvini è stato male informato” prosegue Desogus. “L’Enel ha infatti già assicurato che al momento della chiusura delle centrali una uguale quantità di energia verrà garantita proprio da impianti alimentati a metano. Il Movimento 5 Stelle non è contro il metano ma contro le speculazioni e le opere inutili che fanno solo gli interessi delle solite lobby, sostenute dai partiti tradizionali”.

Per Desogus “a questo punto sulla dorsale si tratta di capire se i sardi voteranno le idee del candidato del centrodestra Solinas o quelle di Salvini. Solinas su questo tema batta un colpo”.


In questo articolo: