Messa Gregoriana con i Cantori della Resurrezione a Tratalias

Cattedrale di Santa Maria di Monserrat


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Musica antica e devozione in uno dei monumenti più rappresentativi dell’architettura romanica in Sardegna: domenica pomeriggio (29 dicembre), la cattedrale di Santa Maria di Monserrat, nell’antico borgo di Tratalias, è la cornice perfetta per la Messa Gregoriana celebrata dal vescovo di Iglesias, monsignor Giovanni Paolo Zedda, con i sacerdoti della Diocesi e con i canti gregoriani monodici eseguiti dai Cantori della Resurrezione diretti da Antonio Sanna.

L’appuntamento, con inizio alle 17, è proposto dall’associazione culturale Cuncordia con il contributo del Comune di Tratalias per la celebrazione degli ottocento anni della chiesa fondata nel 1213.

A precedere la Messa, alle 16, una conferenza dello storico dell’arte Gianni Murtas.

Fondati nel 1986 a Porto Torres su iniziativa di Antonio Sanna, I Cantori della Resurrezione si sono imposti presto all’attenzione della critica e di enti concertistici di prestigio. Cantano musica corale di ogni tempo con particolare predilezione per il gregoriano, il rinascimento e il barocco, ma anche compositori contemporanei hanno scritto per loro.

Il coro di voci bianche nato nel 1986 è diventato gruppo gregoriano nel 1994, mentre nel 1997 sono nati il coro misto e il gruppo madrigalistico formati da giovani cantori che studiano in particolare il repertorio rinascimentale-barocco e contemporaneo.

Tenendo presenti nella prassi esecutiva le figure neumatiche degli antichi codici come veicolo per la proclamazione consapevole del testo, il gruppo gregoriano studia e propone la monodia e la polifonia medioevale, in particolare di Hildegarda di Bingen, del codice di Las Huelgas e dei codici liturgici del XII-XIV secolo conservati a Oristano (Sardegna). Oltre ad aver tenuto diversi concerti in Italia e all’estero, il complesso vocale turritano ha realizzato sacre rappresentazioni e partecipato con successo a diverse edizioni del “Canto delle Pietre” (Lombardia, Piemonte, Marche. Sicilia, Canton Ticino, Sardegna). Al suo attivo due cd di canto gregoriano lodati dalla critica, “Ad te levavi” e “Resurrexi”.