Dottoressa Mereu tra “bimbe che si masturbano” e cure con Orietta Berti

Radiata dall’ordine dei medici Gabriella Mereu, continua a curare i pazienti. “La sua bambina di 4 anni e la figlia piccola dell’altro fratello si masturbano compulsivamente come a compensare la rigidità sessuale della nonna”. Un 50enne curato con musica della nota cantante anni ’60

Radiata dall’ordine dei medici Gabriella Mereu, continua a curare i pazienti. Nella propria pagina facebook parla di bambine che si masturbano. “Questo signore” , si legge in un post, “affetto da spondilite anchilosante quindi rigido nella schiena ,quando messo nella posizione sdraiata ed a gambe piegate apre e chiude le gambe in maniera automatica , sente l’ano freddo e sente troppo gli odori . L ‘interpretazione dei suoi sintomi secondo me è che si tratta di una memoria della madre, allevata dalle suore, e che era diffidente( schiena rigida , ano freddo, sente troppo gli odori= ” lo sento a fiuto ” = diffidenza ) rispetto ad avere dei rapporti sessuali ( apertura e chiusura della gambe ) . La sua bambina di 4 anni e la figlia piccola dell’altro fratello si masturbano compulsivamente come a compensare la rigidità sessuale della nonna”.

E c’è anche il 50enne curato con una canzone di Orietta Berti. “Questo signore di 50 anni di cui conservo il nome e n. di telefono , ha un dolore ,quando cammina , che è dato da una grave artrosi all’anca destra . L’espressione del suo dolore è questo ” il dolore non mi rende libero di muovermi e fare quello che voglio ” Ho interpretato questo come la proiezione di un pensiero sulla rigidità del padre nella sua anca destra . Gli ho fatto cantare allora la famosa canzone di Orietta Berti dopodiché gli è andato via il dolore”.


In questo articolo: