Mercato di Pula, c’è l’accordo: ok alle rate senza fideiussione

Di poco fa l’incontro tra il Comune e Confesercenti

Si è tenuto questo pomeriggio presso il comune di Pula un incontro tra l’Amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Cabasino e il presidente ANVA Confesercenti Marco Medda e il Presidente Provinciale della Confesercenti Roberto Bolognese, per cercare di mettere fine ai disordini nati a causa delle richieste del Comune per il pagamento dei canoni pregressi per l’occupazione del suolo pubblico da parte degli operatori ambulanti.
Nella giornata di ieri infatti ci sono stati problemi nati dalle richieste degli uffici del comune, circa la necessità di una fideiussione per garantire i pagamenti delle somme pregresse, senza però che ci fosse alcun regolamento a legittimare tale richiesta.
La mediazione dei dirigenti dell’ANVA ha però determinato una via d’uscita, trovando un accordo con l’Amministrazione comunale secondo il quale gli operatori su area pubblica potranno avere una rateazione delle somme sino a 24 mesi, senza la richiesta di alcuna fideiussione a garanzia.
“Siamo molto contenti del risultato ottenuto” ha commentato Marco Medda, presidente ANVA Confesercenti della Provincia di Cagliari. “Si è trattato di una mediazione impegnativa, nella quale abbiamo coinvolto anche il Prefetto di Cagliari. Abbiamo più volte spiegato quali potevano essere le conseguenze di atteggiamenti intransigenti e, per fortuna, il Comune di Pula si è dimostrato sensibile e attento alle nostre richieste a tutela dei nostri operatori”.


In questo articolo: