Melchiorri, tripletta da superstar: il Cagliari vince e vola in fuga

Tre gol dell’attaccante fanno volare i rossoblù che sbancano il campo dello Spezia

Cagliari in fuga con super Melchiorri . I rossoblù vincono 3-0 e dimostrano di essere una vera corazzata. E i tifosi sognano. 
Il Cagliari gioca da capolista, soffre,supera le difficoltà e con super Melchiorri, autore di una tripletta , passa a La Spezia e consolida il suo primato in classifica. Alla fine la qualità e l’esperienza dei cagliaritani hanno avuto la meglio sullo Spezia che veniva da una settimana di ritiro e da cinque sconfitte consecutive. La prova di maturità mostrata dalla squadra cagliaritana dimostra la superiorità tecnica e la solidità di un organico che nonostante gli otto assenti ha superato un ostacolo difficile e ha saputo soffrire e ottenere tre punti importanti in un campo difficile e in un clima ostico. La vittoria di oggi consolida e aumenta l’autostima della squadra e danno credibilità al lavoro di Rastelli.

Si è giocato in un clima infuocato e molto ostico. I liguri molto nervosi fin dal primo minuto hanno cercato di fare la partita e hanno alzato il ritmo e dato grande intensità alla gara. I giocatori hanno cercato lo scontro fisico e molto spesso hanno rischiato la rissa con provocazioni continue e cadute plateali per tentare di ingannare l’arbitro e innervosire i rossoblù. Un atteggiamento antisportivo che ha trasformato la partita e non ha consentito alle squadre di giocare a calcio. Fortunatamente l’arbitro Pasqua si è dimostrato all’altezza, non è caduto nel tranello ed è riuscito a gestire la gara con intelligenza. Lo Spezia ha chiuso nella sua metà campo la squadra cagliaritana e per circa 15’minuti gli uomini di Rastelli hanno mantenuto lucidità ma non sono riusciti a ripartire e creare pericoli. Molto imprecisi i centrocampisti e approssimativi i passaggi verso le punte. Storari e Salomon in due occasioni hanno salvato il risultato. Gioco spezzettato, falli inutili e ammonizioni hanno contraddistinto la fase centrale del primo tempo. Al 34′ la svolta della gara arriva dai piedi di Melchiorri che con un gran sinistro che ha ricordato i gol di Gigi Riva, ha fulminato il portiere Cicizola dello Spezia Nel secondo tempo su calcio d’angolo Melchiorri salta più alto dei difensori spezzini e raddoppia con un gran gol di testa. Un uno due che gela il pubblico di casa e di fatto chiude la gara. Il Cagliari, dopo il secondo gol, ha gestito la partita e ha concesso molto poco agli avversari. E Storari, con alcuni interventi decisivi, ha dato sicurezza a tutta la squadra è ha dato certezze a tutto il reparto difensivo. Alla fine il pubblico di casa ha contestato i giocatori e ha seguito in silenzio mentre i tifosi del Cagliari hanno intonato il coro Serie A Serie A. E lunedì 23, nel posticipo serale, arriva al Sant’Elia l’Ascoli di Mangia. 


In questo articolo: