Mazinga Zedda avrà super poteri: sindaco della Città Metropolitana

Il sindaco di Cagliari guiderà la nuova Città Metropolitana della quale fanno parte 17 Comuni per 450mila abitanti: ecco che poteri avrà e cosa cambierà in tutti i settori per i cittadini

“Mazinga” Zedda, avevamo scherzato qualche mese fa. E invece sarà davvero così: tra 35 giorni Zedda sarà davvaro un super sindaco. Non solo primo cittadino di Cagliari, ma sindaco metropolitano. Ovvero della nuova Città Metropolitana da 17 Comuni e 450mila abitanti destinata a cambiare per sempre il volto degli Enti Locali. Zedda (che in caso di rielezione sarà anche senatore, appena passerà la riforma del Senato) avrà dunque super poteri, gli stessi che avranno i prossimi sindaci in futuro.

Ecco i Comuni che fanno parte della nuova Città Metropolitana: si tratta di Cagliari, Assemini, Capoterra, Decimomannu, Elmas,MOnserrato, Pula, Maracalagonis, Quartu, Quartucciu, Selargius, Sestu, Sarroch,Settimo, Sinnai, Villa San Pietro e Uta. Un vero e proprio super mix, con un unico Ente a sovraordinare guidato proprio dal Massimo cagliaritano. Le competenze sulle quali agirà la nuova Città Metropolitana saranno infatti a dir poco strategiche: dai trasporti alle strade, dal nuovo piano urbanistico sovracomunale alle scuole, dal turismo alla cultura passando per lo sport, dal commercio all’artigianato, dai rifiuti all’illuminazione.

45 giorni di tempo per la pubblicazione sul Buras, poi la nuova Città Metropolitana che avrà sede a Palazzo Viceregio sarà realtà dopo il sì definitivo arrivato ieri in Consiglio regionale. I 17 sindaci faranno parte della Conferenza metropolitana, mentre nel nuovo consiglio metropolitano entreranno 34 componenti eletti nei vari Comuni.