Maxi murale e rombo delle moto per ricordare Davide Toro, travolto da un furgone a Quartu

Prima le lacrime, poi la “parata” delle moto in via Fiume per onorare la memoria del 32enne morto un anno fa. L’avvocato dei genitori: “Giustizia troppo lenta”. GUARDATE il VIDEO

Decine di moto dei Balentes Bikers hanno omaggiato la memoria di Davide Toro, il 32enne morto a marzo 2019 a Quartu, dopo essere stato travolto da un furgone. Prima, è stato scoperto e inaugurato un maxi murale proprio nei giardinetti di quella via Fiume diventata, diciassette mesi fa, teatro della tragedia. Presenti, e molto commossi, i genitori di Davide Toro, che hanno ringraziato tutti i presenti per il grandissimo affetto dimostrato. C’era anche l’avvocato Gianfranco Piscitelli, che tutela i genitori del giovane: “La giustizia, in questo caso, si sta dimostrando lenta. Dopo oltre un anno non ci sono novità”. Ecco il video: https://www.facebook.com/story.php?story_fbid=10221218737410805&id=1617167204


In questo articolo: