Maxi caldo a Cagliari e in Sardegna, allerta meteo di 34 ore della Protezione Civile

 Termometri tra i trentasette e i 40 gradi, si boccheggia in tutta l’Isola e arriva l’allarme per “alte temperature”. Caldissimo a Cagliari e in tutta l’Isola, le ore peggiori saranno quelle pomeridiane: “Non uscite di casa dalle dodici alle diciotto”. Ecco in quali giorni

Puntuale come un orologio svizzero, dopo le ultimissime previsioni certificate che mostrano un ultimo weekend di giugno da bollino rosso, arriva l’allerta ufficiale della Protezione Civile per “alte temperature”. E, se al momento domenica 30 giugno rimane “salva”, sono le giornate di venerdì e sabato quelle cerchiate in rosso, meglio, in rosso “fuoco”. Per l’esattezza, dalle dieci di venerdì ventotto alle venti di sabato ventinove giugno: ““tarda mattinata di domani su gran parte della regione si registreranno temperature elevate (superiori ai 34 °c) che, nel pomeriggio, diventeranno anche molto elevate (superiori ai 37 °c o localmente anche ai 40 °c). per la giornata di sabato le temperature non subiranno variazioni significative mantenendosi su valori elevati o localmente molto elevati su gran parte della regione”. E la regione in questione, ovviamente, è la Sardegna.

 

Ed ecco le avvertenze della Protezione Civile: “Non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto i soggetti a rischio. In casa, proteggersi dal calore del sole con tende o persiane. In generale consumare pasti leggeri e mangiare molta frutta, bere adeguatamente evitando bevande alcoliche e caffeina. Indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro ed evitare le fibre sintetiche. Se in casa ci sono persone malate fare attenzione che non siano troppo coperte. I soggetti a rischio sono: le persone anziane e/o non autosufficienti o convalescenti, le persone che assumono regolarmente farmaci, i neonati e i bambini piccoli, chi fa esercizio fisico o svolge un lavoro intenso all’aria aperta”.