“Massidda vecchio politico, troppe posizioni ambigue sui partiti”

L’attacco del candidato sindaco Paolo Casu a Piergiorgio Massidda

“Piergiorgio Massidda lancia in pompa magna il suo programma elettorale per le prossime comunali a Cagliari e lo fa richiamandosi a un polo civico e identitario, che è contro la partitocrazia ma non contro i partiti. Una posizione ambigua, che del resto giustifica la rinuncia ai simboli a favore delle liste civiche”. Lo afferma il candidato sindaco e attuale vicepresidente del consiglio comunale di Cagliari,Paolo Casu, che aggiunge: “Peccato che la storia politica di Massidda, ex parlamentare di Forza Italia e Pdl, sia ben lontana dai veri problemi dei cittadini e più vicina, invece, alle trame ideologiche dei suoi partiti di appartenenza”.

“Ai cittadini – continua Casu – bisogna parlare chiaro e dire la verità. Cagliari è stufa di chiacchiere e progetti fantasiosi. Massidda rappresenta la vecchia politica, così come Zedda fa finta di rappresentare il nuovo, come dimostra la sua azione governativa così poco incisiva a sostegno della città di Cagliari”.

“E’ ora di voltare pagina – conclude Casu – perché bisogna capire che se i progetti a lungo termine, come quelli proposti da Massidda, possono andare bene sulla carta, è necessario poi tradurli in realtà, a beneficio concreto della cittadinanza. Le grandi convention contano poco se alla fine sono autoreferenziali e le sale si riempiono di politici e gente di spettacolo, mentre i drammi veri, quelli delle persone che soffrono, restano fuori dal recinto”.

 


In questo articolo: