Martinez (M5S): rifiuti e tasse a Cagliari, è l’ora di cambiare-VIDEO

VIDEO INTERVISTA di Cagliari Online ad Antonietta Martinez, candidata a sindaco del Movimento 5 Stelle: “Sono una cittadina non contenta di come l’amministrazione, attuale e passata, ha gestito la mia vita. Gli sprechi devono diventare servizi per la gente”

Dopo il sindaco uscente  Massimo Zedda, e Piergiorgio Massidda  oggi abbiamo intervistato il candidato  sindaco  Antonietta Martinez  del Movimento 5 Stelle.  Sentiremo a seguire  anche gli altri quattro  candidati sindaci al Comune di Cagliari per conoscere i motivi per cui i cittadini dovrebbero preferirli alle imminenti  elezioni  e quindi votarli. 

“Io dovrei essere scelta come sindaco dagli elettori” ha detto Antonietta Martinez  “perché  sono una cittadina non  contenta di come l’amministrazione, attuale  e  passata, ha gestito la mia vita. Per questo vorrei portare avanti una politica vicina ai cittadini  coinvolgendoli nelle scelte di ogni giorno.  Vorremmo fare delle verifiche al bilancio  e stabilire quali siano gli sprechi  e mettere a disposizione le somme sotto forma di servizi a tutti i cittadini, eventualmente  anche come  sostegno per quelle persone  che hanno necessità.” 

Il candidato sindaco  5 Stelle Vuole inoltre  portare avanti un bilancio partecipato:    “Bisogna far sì che siano i cittadini a decidere  come destinare le somme  e stabilire le priorità. Vogliamo inoltre portare avanti una serie di attività  affinché finalmente il commercio possa riprendere  per un nuovo sviluppo economico e turistico.”

Anche sul campo dei rifiuti Antonietta Martinez  tuona contro la  giunta Zedda:     “L’attuale amministrazione non ha gestito come dovuto i rifiuti, siamo tra le città  in Italia che hanno una tassa rifiuti più alta  e la raccolta differenziata non raggiunge neanche il 32 per cento. Purtroppo a causa di ciò noi paghiamo una  imposta altissima.  È quindi assolutamente necessario ricorrere a una nuova gestione  in modo molto più curato  affinché tutti possano usufruire di una tariffa agevolata.”

Per quanto riguarda i molteplici impegni che  il neo sindaco  di Cagliari dovrà affrontare,  la Martinez ha una sua ricetta:  “Nel caso io sia eletta sindaco l’impegno sarà molto gravoso  ma noi abbiamo fatto un bando pubblico per coinvolgere tutti i cittadini che volessero partecipare in qualità di assessori.  Intendiamo inoltre  coinvolgere tutti i singoli amministratori  dei 17 paesi della città Metropolitana perchè sicuramente gli attuali sindaci sono quelli che conoscono meglio di chiunque  le necessità della propria realtà.”

Guardate la  videointervista completa ad Antonietta Martinez.