Martin Aru tenta di suicidarsi in cella: dramma sfiorato nel carcere di Uta

Il ragazzo di 25 anni è stato salvato per miracolo dagli agenti dell’istituto penitenziario cagliaritano: il giovane era stato nuovamente arrestato nelle scorse ore per spaccio di droga, insieme alla sua compagna di 24 anni

Martin Aru tenta di suicidarsi in cella: dramma sfiorato nel carcere di Uta. Il ragazzo di 25 anni è stato salvato per miracolo dagli agenti dell’istituto penitenziario cagliaritano: il giovane era stato nuovamente arrestato nelle scorse ore per spaccio di droga, insieme alla sua compagna di 24 anni e a un amico 31enne. Poi ha tentato di farla finita. Nella maniera più drammatica e clamorosa. Martin Aru era stato condannato per l’omicidio di Sandro Picci, si trovava agli arresti domiciliari prima di finire nuovamente in carcere dopo che nelle sue tasche è stato trovato un etto di cocaina. Una volta in cella, ha tentato il suicidio con un laccio: il suo gesto estremo è stato impedito dagli agenti.



In questo articolo: