Marta Maggetti e Carlo Ciabatti secondi ai campionati nazionali CICO

A pari punti con la prima Laura Linares, al Campionato Italiano Classi Olimpiche di Napoli

Marta Maggetti seconda, ma a pari punti con la prima Laura Linares, al Campionato Italiano Classi Olimpiche di Napoli.  Ancora un podio per la giovane surfista cagliaritana che ieri ha festeggiato come un altro giovane cagliaritano: Carlo Ciabatti anche lui secondo nella classifica RS:X Youth. Buona anche la prestazione di un altro cagliaritano Michele Cittadini che ha conquistato il quarto  posto mentre Elena Vacca si è piazzata quinta poi il terzo posto di Enrica Schirru al suo primo italiano nella categoria olimpica. Nella pattuglia sarda anche Francesco Murgia, Francesco Congiu, Federico Pisano e Marcella Mamusa.  La vela sarda che cresce e fa ottimi risultati.

Marta Maggetti: Nonostante una lunga assenza dai campi di regata – causa diploma conquistato a luglio –  Marta ha  centrato  un risultato che praticamente vale come una vittoria. Nella classifica risulta al secondo posto ma con lo stesso punteggio di Laura Linares, la neo campionessa italiana. “Il posto non mi è piaciuto tanto, c’era il mare troppo sporco, però con il vento leggero di Napoli mi sono trovata molto bene. Erano quasi quattro mesi che non regatavo e aspiravo a fare il podio. Essere arrivata seconda a pari punti con Laura è stata una bella soddisfazione, anche se devo dire che sia Laura Linares, io, Flavia Tartaglini e anche Veronica Fanciulli  eravamo più o meno allo stesso livello, molto vicine come prestazioni.”  Ora c’è da preparare la sfida mondiale, ad ottobre in Oman.

Carlo Ciabatti. (foto) Il giovanissimo cagliaritano ha concluso al secondo posto dietro Matteo Evangelisti il suo diretto diretto avversario (nonché amico) e nonostante il risultato più che positivo però si allontana la possibilità di conquistare il biglietto per i prossimi Mondiali ISAF in Malesia. “Peccato le prime tre regate: c’era vento veramente troppo leggero e un caldo asfissiante. Pompare in quelle condizioni è stato troppo massacrante. Bellissima Napoli! Regatare così vicini alla città è emozionante. Il lato negativo è l’acqua che è veramente sporca e dove uscivamo noi c’era un odore per niente piacevole!

 Michele Cittadini: Ha concluso al quarto posto nella categoria olimpica degli RSX in condizioni per lui quasi impossibili. “Forse questa è stata la mia trasferta più brutta per le condizioni che abbiamo trovato. Sempre vento leggero e poi il caldo  afoso del primo giorno senza vento; abbiamo rischiato di collassare”.