Marracini a Radio CASTEDDU: “Bar e ristoranti avrebbero frenato la terza ondata, ora posti esauriti al Ss. Trinità”

Il direttore dei Covid Hospital cagliaritani: “Zona arancione deleteria, la gente si è contagiata nelle case. Nel weekend di Pasqua 56 ricoveri in città, mai successo. Costretti ad aprire una nuova ala Covid al Binaghi”

l direttore dei Covid Hospital cagliaritani: “Zona arancione deleteria, la gente si è contagiata nelle case. Nel weekend di Pasqua 56 ricoveri a Cagliari, mai successo. Costretti ad aprire una nuova ala Covid al Binaghi”
La situazione è un po’ precipitata: “Abbiamo avuto un weekend di Pasqua veramente pesante, ci sono stati 56 ricoveri in 3 giorni: una cosa che non si era mai vista neanche nei tempi più bui. Fortunatamente ne abbiamo dimesso 26, quindi abbiamo un saldo di circa 30 persone che, però, è pesante lo stesso anche perché abbiamo caricato completamente il Santissima Trinità. Domani si inizierà la procedura per aprire un’altra area del Binaghi anche perché i dipendenti dell’ospedale Marino sono impegnati nella vaccinazione, quindi dobbiamo agire su due fronti: la difesa e l’attacco”.
Sono numeri che ci potranno  portare in zona rossa? “Io credo che in Sardegna adesso ci sarà una situazione analoga a quella che c’è stata a livello nazionale, dove si è raggiunto un picco che, da noi, arriva sempre in ritardo. Questa è la terza ondata e dovremmo andare, comunque, a scendere nel mese di aprile secondo me. Credo che abbiamo toccato il massimo proprio per Pasqua ma non certo voluto dalla zona bianca: fuori non ci si contagia e io non ho mai avuto dubbi su questo.
Sono sempre stato dell’avviso che, per esempio, i ristoranti e i bar sarebbero stati degli ottimi sorveglianti invece sono stati chiusi. Hanno avuto perdite economiche e abbiamo mandato la gente a chiudersi di nascosto nelle case, nelle macchine ed è stato fatto un danno”.
Risentite qui l’intervista a Sergio Marracini del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu https://www.facebook.com/castedduonline/videos/157516609587149/
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: