Mario Feboli, il macellaio: “Crisi al mercato? Eventi tutto l’anno”

Dagli anni ’70 Mario Feboli vende carne al dettaglio e ricorda i tempi in cui cominciarono ad aprire i grandi centri commerciali: “La gente è quasi scappata dai mercati civici, poi i clienti si sono accorti di quanto sia importante il rapporto venditore-acquirente tornando ad affollare le corsie di San Benedetto dove servirebbero eventi e iniziative tutto l’anno, non solo per i 60 anni di attività”. Guardate il VIDEO

Mario Feboli ha 57 anni, dagli anni ’70 tra i banchi della carne. Ricorda quando supermercati e grande distribuzione hanno fatto “fuggire” i clienti abituali, con perdite di guadagni del 50 per cento: “Un detto a sa casteddaia – dice – è a spendi su dinai (spendere i propri soldi) qui al mercato, dove rispetto al grandi colossi commerciali si ha il rapporto stretto venditore-cliente. Oggi la gente ha capito quanto è importante – ammette il macellaio – ben vengano iniziative ed eventi spalmati tutto l’anno, non solo per il compleanno del nostro mercato civico che rimane sempre nel nostro cuore”. 

VIDEO