Marino, operazioni rischiose: “Autoclave in tilt, rischio infezioni”

La denuncia della Fials: “Chi si opera al Marino ha un preoccupante rischio di contrarre infezioni, perchè i ferri chirurgici vengono lavati e sterilizzati in altri ospedali. L’unica soluzione è chiudere subito quel blocco operatorio”

Operazioni chirurgiche ad alto rischio all’ospedale Marino. E sapete perchè? Perchè l’autoclave non funziona. E a fotografare quella che è un’emergenza assoluta è Paolo Cugliara, sindacalista della Fials: “Bisogna dire chiaramente che c’è un altissimo rischio di contrarre infenzioni per chi si opera al Marino- spiega Cugliara, sempre in prima linea per la tutela di medici e pazienti- sta accadendo infatti che i ferri chirurgici devono essere portati, lavati e sterilizzati in altri ospedali cagliaritani, ad esempio al Brotzu. Questa situazione la si può definire con un solo aggettivo: vergognosa. Non solo: il blocco operatorio, in queste condizioni di caos, deve essere chiuso al più presto. Non è un problema momentaneo, l’autoclave funziona male da molto tempo e l’altra che c’è è fuori uso. Il risultato sono le operazioni ad alto rischio”. 


In questo articolo: