Mare inquinato? La Saras: nel video c’è solo acqua mista ad alghe

La Procura apre un’inchiesta per verificare se il mare di Sarroch è inquinato, la Saras però precisa con una nota ufficiale la sua posizione sul video ambientalista che ha fatto scattare le indagini: “Proprio per liberare lo specchio di mare della piccola darsena, era stata utilizzata una tubazione per convogliare le alghe da un lato all’altro della rada. Restiamo a disposizione degli inquirenti”

La Procura apre un’inchiesta per verificare se il mare di Sarroch è inquinato, la Saras però precisa con una nota ufficiale la sua posizione sul video ambientalista che ha fatto scattare le indagini: “Il video in questione mostra acqua di mare mista ad alghe (di qui, il colore scuro) che era stato necessario spostare da una parte all’altra dello specchio acqueo antistante il porticciolo delle imbarcazioni di servizio, per evitarne l’accumulo che avrebbe bloccato i mezzi anti-inquinamento. In seguito alle potenti raffiche di Scirocco della scorsa primavera, le alghe avevano occupato l’area destinata alla movimentazione dei natanti, che per obbligo di legge devono essere sempre pronti all’intervento. Proprio per liberare lo specchio di mare della piccola darsena, era stata utilizzata una tubazione per convogliare le alghe da un lato all’altro della rada. Restiamo a disposizione degli inquirenti per qualsiasi chiarimento”.

 


In questo articolo: