Mara Orsini e il suo sogno nel cassetto: diventare una brava cantante

La ragazza siliquese dopo il successo ottenuto allo spettacolo “Siliqua’s got talent” si racconta e spiega com’è nata la sua passione per il canto

Mara Orsini è una ragazza semplice, ha appena 18 anni e insegue il suo grande sogno: quello di diventare una brava cantante. Per ora, però, preferisce concentrarsi principalmente sugli studi: frequenta l’ultimo anno del liceo economico sociale “Eleonora d’Arborea” di Cagliari. «Dopo il diploma proseguirò gli studi», afferma Mara, «mi iscriverò all’Università con l’obiettivo di trovare un bel posto di lavoro in futuro. Il mio obiettivo è quello di fare la maestra e spero tanto di poterlo raggiungere. Ma come tutti i giovani, ho anche un altro sogno nel cassetto: quello di fare la cantante». Infatti, la sua grande passione è il canto. Tutto è iniziato un giorno d’estate di circa dieci anni fa, quando sua madrina le chiese di iscriversi alla Compagnia teatrale di Siliqua dedicata ai piccoli. «Avevo circa otto anni e spinta dalla voglia di scoprire e intraprendere nuove esperienze accettai. Mi scelsero subito come solista nell’interpretazione dei brani, e i complimenti delle persone cominciarono ad arrivare», racconta Mara. Successivamente, iniziò a cantare nel coro dei piccoli in chiesa: per lei fu un’esperienza bellissima. «Non posso dimenticare i numerosi saggi di fine anno», dice, «dove la mia professoressa di musica mi aveva dato la possibilità di esibirmi da solista: ebbi modo così di dimostrare tutto il mio talento». Circa due anni fa entrò a far parte dell’associazione banda musicale Giuseppe Verdi di Siliqua, dove iniziò a frequentare i corsi di canto, che tuttora segue guidata dalla maestra di canto Pamela Lorico. Cosa provi quando canti? «Per me cantare è qualcosa di magico: in quei momenti sono in un mondo tutto mio, solo io, la mia voce e la musica. Il canto mi aiuta ad eliminare la tristezza, a pensare e ad essere meno ansiosa. Quando canto sento tante belle sensazioni». A quale cantante ti ispiri?  «L’artista che stimo in assoluto è Alessandra Amoroso. Una ragazza con un grande talento, grande determinazione e soprattutto umile. Sotto certi punti di vista siamo molti simili, specie per l’emozione che ci assale prima di ogni esibizione, talvolta accompagnata anche da qualche lacrima. Non mi vergogno di questo, credo che una persona che si emoziona davanti alla propria passione, ama veramente quello che fa. Un domani mi piacerebbe diventare come lei e credo che sarà sempre il mio punto di riferimento, non solo come artista ma anche come persona». Di recente, Mara, si è esibita nel corso dei festeggiamenti di Santa Margherita, allo spettacolo “Siliqua’s got talent”, accompagnata al pianoforte da Francesca Lampis, interpretando il brano “Hallelujah”: una performance impeccabile terminata con una strameritata standing ovation del pubblico.  


In questo articolo: