Maltrattamenti in famiglia e violenza di genere: tre misure cautelari a Villasor, Sant’Antioco e Sanluri

Nelle ore scorse, tra Villasor, Sant’Antioco e Sanluri, sono state eseguite tre misure cautelari: un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, un allontanamento dalla casa familiare e un divieto di dimora.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Continuano gli interventi dei Carabinieri per i maltrattamenti in famiglia.

In ambito nazionale una delle maggiori emergenze cui le forze dell’ordine pongono attenzione è quella dei “codici rossi” che vengono attivati ogni qual volta ci si trova davanti ad un reato di violenza di genere. Sicuramente tra i più ricorrenti in questo ambito ci sono i maltrattamenti in famiglia e gli atti persecutori, reati difficili da denunciare per le vittime e che spesso sono la punta di un iceberg che potrebbe evolvere sino all’omicidio. Cagliari, purtroppo, non è esente da questi reati e i carabinieri costantemente intervengono a supporto delle vittime che decidono di denunciare, le seguono con attenzione e le accompagnano nel loro percorso anche affidandole, laddove ve ne sia l’esigenza, alle cure delle strutture antiviolenza. Primo esito di queste attività sono i vari provvedimenti che la magistratura emette e che, quasi quotidianamente, vengono eseguiti dai nostri militari. Solo nelle ore scorse, tra Villasor, Sant’Antioco e Sanluri, sono state eseguite tre misure cautelari, un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima in capo a un quarantottenne, un allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un quarantaseienne e un divieto di dimora nei confronti di un quarantacinquenne. Queste vicende sono sempre complicate dalla natura dei rapporti che ne sono alla base e, spesso, le stesse vittime necessitano di un lungo percorso, in primis, per comprendere ciò che sta loro realmente accadendo, in seguito per avere la forza di liberarsi da situazioni sedimentate e difficili da scardinare. È proprio in questi momenti che i carabinieri sono pronti a supportare chiunque ne abbia necessità, partendo anche dall’ascolto e da quei consigli che possono aiutare a muovere i primi passi verso il ritorno alla normalità.


In questo articolo: