Maltratta i genitori, allontanamento da casa e braccialetto elettronico per un 25enne di Villasor

Il giovane dovrà tenersi costantemente a una distanza non inferiore ai 500 metri dai luoghi frequentati dalle proprie vittime e ha il divieto di comunicare con loro con qualsiasi mezzo. Gli verrà a breve applicato un braccialetto elettronico GPS.

Maltratta i genitori, allontanamento da casa e braccialetto elettronico per un 25enne di Villasor.

Villasor, i carabinieri hanno notificato a un venticinquenne del luogo un’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai propri genitori. La misura è stata disposta dal Gip presso il Tribunale di Cagliari, in relazione ai reiterati maltrattamenti compiuti dal giovane nei confronti dei propri familiari. Il giovane dovrà tenersi costantemente a una distanza non inferiore ai 500 metri dai luoghi frequentati dalle proprie vittime e ha il divieto di comunicare con loro con qualsiasi mezzo. Gli verrà a breve applicato un braccialetto elettronico GPS, mentre i genitori saranno dotati di un telefonino cellulare dedicato. In questo modo dalla centrale operativa dei Carabinieri di Cagliari sarà possibile verificare in tempo reale se i due apparati elettronici giungeranno a una distanza inferiore al mezzo km. Eventuali inottemperanze a tali prescrizioni potrebbero in breve condurre a misure ancora più restrittive.


In questo articolo: