Macabra scoperta a Cagliari: trovato nel cortile di una casa un cadavere mummificato

Si tratta di un 57enne senza fissa dimore: il cadavere era in apparente stato di mummificazione

Macabra scoperta nel primo pomeriggio a Cagliari. Nel cortile di una casa in disuso in via Riva di Ponente è stato trovato il cadavere di un uomo: Stefano Marini, 57 anni, senza fissa dimora, domiciliato alla Caritas. I resti erano in apparente stato di mummificazione. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Cagliari.

La casa era in concessione a un privato cittadino che  aveva permesso all’uomo di accedervi liberamente. Proprio oggi in vista della scadenza della concessione aveva deciso di ripulire il sito e proprio durante le operazioni è stato ritrovato dagli operai il cadavere.

Dai primi accertamenti il medico legale ha escluso segni di violenza, riservandosi più approfonditi esami al Policlinico.

 


In questo articolo: