Luca, ex postino Abbanoa a Cagliari: “Disoccupato e senza duemila euro che mi sono sudato”

Luca Sanfilippo, 25 anni, è uno dei duecento postini senza più un lavoro e con mesi di paga mai arrivati: “Ho girato tra Cagliari, Pirri e Sestu ogni giorno. Pretendo almeno di essere pagato per ciò che ho fatto”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA

Ha macinato chilometri e chilometri per quasi dieci mesi, consegnando bollette Abbanoa a Cagliari, Pirri e Sestu. Adesso Luca Sanfilippo, 25enne sardo, non ha più quel lavoro che, bene o male, gli consentiva di intascare ogni mese circa settecento euro. La rottura tra Abbanoa e la società privata è gia realtà, e sotto l’albero di Natale anche il giovane postino ha trovato una lettera vuota. Dentro, infatti, non c’era quel rinnovo del contratto tanto sperato. E nemmeno i tre mesi di stipendio (da ottobre a dicembre) che gli spettano: “Facendo due conti sono oltre duemila euro, ho lavorato ogni giorno per guadagnarli e pretendo che mi vengano dati”, dice Sanfilippo. I tempi d’attesa, però, potrebbero non essere brevi, vista la situazIone tra Abbanoa e la società privata che, sino a qualche settimana fa, si è occupata di smistamento e consegna delle bollette dell’acqua.
“Spero davvero che trovino un accordo e che sia possibile, per tutti noi, tornare a lavorare. È da ottobre, ormai, che sono fermo e senza stipendio”.


In questo articolo: