Luca di Cagliari: “A 25 anni gestisco una pizzeria, il lavoro non piove dal cielo”

Quattro anni fa cameriere e poi la gestione di una pizzeria d’asporto a Sestu, Luca Spiga: “I miei colleghi più grandi hanno ragione, troppi ragazzi si tirano indietro quando c’è un posto da cassiere o barista, e poi criticano chi ha i soldi e può permettersi l’automobile grande e bella”. Siete d’accordo?

Venticinque anni, quattro dei quali trascorsi a farsi le ossa come cameriere e poi la “svolta” con la gestione di una pizzeria tra Monserrato e Sestu. Luca Spiga, nato a Cagliari, è un giovanissimo imprenditore nel settore della ristorazione. Ha letto i punti di vista dei suoi colleghi più “anziani”, pubblicati in questi giorni da Casteddu Online e, nonostante la differenza d’età, la pensa esattamente come loro: “Ragazzi, forse non avete capito che le occasioni non piovono dal cielo! Bisogna lavorare per farsi uno stipendio! Non c’è lavoro qui, non c’è lavoro lì. Poi vi dicono che c’è un posto libero come cassiere o barista, cosa fate voi? Vi tirate indietro! Volete lavorare dalle 4 alle 6 ore senza fare niente?”, domanda, provocatoriamente, Spiga.

” È una favola, siamo in Italia, ci sono posti di lavoro che scartate perché non volete lavorare come cameriere. Ora vi dico una cosa: ci sono persone che vanno in giro con ‘macchinoni’, come dite voi, che hanno una casa propria e che si fanno le vacanze, e sapete come? Facendo il cameriere, con contratti regolari. Il venticinquenne, contattato dalla nostra redazione, aggiunge che “insieme a me lavorano altre cinque persone, sono tutti miei dipendenti”.


In questo articolo: