Luca, autonoleggiatore a Elmas: “Da Sogaer richieste folli, dovrei pagare 12mila euro all’anno per ogni auto”

Quarantanove anni, Luca Ruvioli opera con la sua società nello scalo sardo dal 2012: “Il traffico aereo non è aumentato così tanto da giustificare questi aumenti, vorrebbero pure il quattro per cento del mio fatturato annuale, nel 2019 è stato di 350mila euro”

Le nuove tariffe economiche proposte da Sogaer per poter continuare a lavorare nell’area dell’aeroporto di Elmas dedicata agli autonoleggi? Vengono bocciate senza appello da Luca Ruvioli: 49 anni, da maggio 2012 con la sua Rent a car srl affitta le macchine a chi arriva nell’Isola. Sono 15 le vetture del suo parco auto, e ogni mese deve pagare per il loro stallo: “Ottocento euro al mese più Iva per ogni auto. Sono due le ipotesi fatte dalla Sogaer, entrambi prevedono un aumento delle spese da parte di noi autonoleggiatori. La botta, per me, sarebbe anche legata alle royalties: l’anno scorso ho fatturato 350mila euro, il quattro per cento che dovrei dare corrisponde a circa quindicimila euro”. Ruvioli è netto: “Gli aumenti proposti sono ingiustificati e folli, il traffico aereo non è aumentato così tanto e noi lavoriamo a pieno regime per circa cento giorni l’anno, non siamo mica a Milano o Bergamo”.

“Ho messo l’avvocato, voglio sapere il perchè di questi aumenti e capire se c’è un’altra soluzione più economica per poter continuare a lavorare all’aeroporto”.


In questo articolo: