Lo scandalo: ospitavano, truffavano e violentavano una bambina di Chernobyl

Hanno violentato e truffato la bambina di Chernobyl che ospitavano, vittima delle radiazioni della centrale nucleare. Accusa durissima per una coppia di Forlì.  Nel 2014, appena maggiorenne, la ragazza è rimasta vittima di un incidente stradale in bicicletta che le ha causato una invalidità dell’80% e la coppia si sarebbe appropriata dei 2,1 milioni di risarcimento riconosciutole. “Un bigliettino all’assistente sociale che la seguiva- spiega Il Resto del Carlino-  è stata questa, a ottobre, la richiesta di aiuto della giovane donna bielorussa arrivata da Chernobyl, da cui sono partite le indagini che hanno portato all’arresto di una coppia di conviventi di Castrocaro Terme, di 71 e 59 anni. I due, che in passato l’avevano ospitata d’estate, rispondono di maltrattamenti, truffa, circonvenzione di incapace e, solo l’uomo, di violenza sessuale. Denunciata a piede libero anche la figlia, 24enne della donna, anche lei per circonvenzione d’incapace”.


In questo articolo: