Litiga con la compagna e il padre, poi manda all’ospedale un carabiniere: operaio 23enne arrestato a Villacidro

Mentre i militari cercavano di riportare la calma, il giovane si è scagliato violentemente contro uno di loro, colpendolo con dei pugni e rigirandogli un polso

Litiga con la compagna e il padre, poi manda all’ospedale un carabiniere: operaio 23enne arrestato a Villacidro. Questa mattina  i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato di Mattia Gabriel Muscas, operaio 23enne di Villacidro, per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale. I militari sono intervenuti presso l’abitazione dove vive il Muscas, per sedare una lite che lo vedeva coinvolto contro la compagna ed il padre di quest’ultima che la stava difendendo. Mentre i militari cercavano di riportare la calma, il giovane si è scagliato violentemente contro uno di loro, colpendolo con dei pugni e rigirandogli un polso.

Il militare è stato medicato presso l’ospedale di San Gavino Monreale, dove gli è stata riscontrata una lussazione del polso e della spalla, con una prognosi di 10 giorni, mentre il Muscas veniva tradotto presso il Tribunale di Cagliari per l’udienza direttissima, nel corso della quale l’arresto veniva convalidato e venivano richiesti i termini a difesa. Il Muscas è stato sottoposto anche alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G.


In questo articolo: