Lite con tentato omicidio a Quartu, daspo urbano per i 3 responsabili

Lite con tentato omicidio a Quartu, daspo urbano per i 3 responsabili.

Lite con tentato omicidio a Quartu, daspo urbano per i 3 responsabili.

Il Questore di  Cagliari ha emesso  il D.AC.UR. (Divieto di accesso alle aree urbane, anche detto DASPO URBANO) a carico di tre giovani, arrestati dagli Agenti del Commissariato di Quartu S. Elena per tentato omicidio e rissa in un locale.

Alcuni giorni fa, gli operatori della Volante sono intervenuti  presso un esercizio pubblico dove era stata segnalata una violenta rissa al termine della quale un giovane era stato portato in gravi condizioni presso il Pronto Soccorso di un ospedale cittadino.

Le indagini svolte hanno consentito di individuare subito gli autori dell’aggressione, tre giovani che sono stati  tratti in arresto per tentato omicidio e rissa aggravata in concorso e, a seguito di convalida, il G.I.P. ha disposto la custodia cautelare in carcere per i primi due e gli arresti domiciliari per il più giovane.

Gli agenti della Divisione Anticrimine hanno espletato ulteriori accertamenti e, valutato il fatto che ha determinato un particolare allarme sociale e un grave pericolo per la convivenza civile e per la sicurezza della collettività, hanno proposto l’emissione della misura di prevenzione del DACUR. Tale provvedimento vieta ai tre giovani, di accedere –  dalle ore 17.00 alle ore 06.00 – a tutti i pubblici esercizi e locali di pubblico trattenimento della provincia di Cagliari, nonché il Divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi, per la durata di un anno e mezzo per il più giovane e di n. 2 anni per gli altri due.

Sempre allo scopo di tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica, il Questore di Cagliari ha emesso anche un provvedimento di sospensione della autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande a carico del titolare dell’esercizio pubblico in questione, ai sensi dell’art. 100 TULPS, per la durata di dieci giorni.


In questo articolo: