L’identikit della donna scambista cagliaritana: intrigante,mai volgare

Ecco chi sono gli scambisti a Cagliari: donne e uomini  facoltosi, ma anche studenti dai 25 anni in su

Fenomeno scambisti a Cagliari, chi sono gli amanti del sesso moderno? Donne e uomini facoltosi, ma anche studenti e operai di tutte le età. Difficile stilare un identikit dello scambista. “I nostri tesserati appartengono a tutti i ceti sociali – spiega Giovanni, titolare del locale cagliaritano per scambisti, il Babylon – C’è il professionista affermato così come l’operaio, l’importante è che tutti abbiano un comportamento corretto: nel club non entrano i maleducati”. Sesso trasgressivo e disinibito ma non senza regole, dall’abbigliamento all’atteggiamento da tenere all’interno del locale. E soprattutto è importante non farsi illusioni: “Qui si viene per giocare, non per trovare il partner della propria vita”, precisa Giovanni.

Le regole del club. La prima riguarda il vestiario. “Il socio per accedere all’interno del locale deve avere un abbigliamento decoroso: lui giacca e cravatta o indumenti sportivi, lei abito intrigante ma non volgare”. Dopo la prima selezione si passa al tesseramento: si fornisce un documento d’identità, si sottoscrive un regolamento e viene rilasciata una tesserina da esibire ad ogni serata. Si pagano 50 euro, poi un contributo a serata che serve a finanziare l’associazione.  Altre regole: “è vietata la circolazione di denaro contante – per evitare di proporre rapporti a pagamento – non si possono scambiare numeri di telefono e indirizzi di residenza”. Assoluto divieto a foto e video: durante le serate non devono circolare telefoni e videocamere. Non si fa uso di sostanze stupefacenti, è vietato proporre o accettare rapporti mercenari, ma soprattutto “le coppie non devono separarsi durante le serate, e tutti devono sempre avere un comportamento educato nei confronti degli altri soci”. Regole rigide che i soci devono rispettare: “chi trasgredisce il regolamento viene gentilmente mandato via dal locale”.


In questo articolo: