L’Estate di Serdiana si veste di Cultura

L’Associazione Culturale Tra Parola e Musica – Casa di Suoni e Racconti in sinergia con il Comune di Serdiana organizza la Rassegna culturale “7 Notti d’Agosto” presso la Casa Museo (Ex Casa Mura) e la Chiesa di Santa Maria di Sibiola

Sono sette gli appuntamenti della Rassegna Culturale (nei fine settimana: dal 16 al 31 Agosto), diretta dal musicista Andrea Congia. Performance teatrali, narrative, letterarie, di danza e moda, accompagnate da una colonna sonora eseguita dal vivo. Gli eventi, a connotazione identitaria, rafforzata da una commistione di più linguaggi artistici, saranno caratterizzati dalla prossimità tra artisti e pubblico. Niente palco: sarà questa la prerogativa di ogni appuntamento, con lo scopo di creare un coinvolgimento diretto. Scambio reciproco ulteriormente rafforzato da momenti conviviali di buffet e degustazione, allestiti dopo o durante alcuni spettacoli. Un’occasione imperdibile d’incontro tra tutti i partecipanti, artisti e pubblico, nelle calde serate estive, in cui saranno presenti anche le cantine locali, e non solo, per un connubio immancabile tra Vino e Cultura attraverso il coinvolgimento di più canali sensoriali.
Diverse le location che ospiteranno la rassegna, scelte nell’ottica di reciproca valorizzazione e di promozione del territorio serdianese: la Casa Museo (Ex Casa Mura) ospiterà nel contesto intimo e suggestivo del suo cortile gli appuntamenti letterari, di promozione della lettura, teatrali e musicali. Il Sagrato della Chiesa di Santa Maria di Sibiola con la sua scenografia architettonica, sarà cornice perfetta, carica di storia e fascino, per i concerti e il defilé conclusivo. 

Il programma culturale ed artistico è finanziato dal Comune di Serdiana e in particolar modo organizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e gode del sostegno organizzativo di diversi Partner.

La partecipazione alle serate è libera e aperta a tutti.

IL PROGRAMMA

5 AUTORI, 5 VINI – Venerdì 16 Agosto 2019 ore 21:00 – Casa Museo (Ex Casa Mura)

Il Coro Polifonico Parrocchiale San Francesco d’Assisi di Serdiana, diretto dal Maestro Nicola Altea, aprirà la serata con due brani del repertorio tradizionale. Seguirà la presentazione di 5 libri a cura dell’Associazione Culturale Carta Bianca. Fabrizio Nicoletti intervisterà gli autori presenti: Alessandra Addari (No crisi! Consigli e Rimedi per vivere meglio – Arkadia Editore), Mirella De Cortes (I fiori che imparano a volare … diventano farfalle – Editore Amicolibro), Paolo Montaldo (H&J – La Zattera Edizioni), Enrico Valdes (A dir di Giotto e poesia – Editrice Zona) e Maria Paola Loi (Il tempo dei tempi – Aletti Editore). Il chitarrista Andrea Congia accompagnerà con le sue note la lettura di alcuni stralci dei libri presentati e la Fondazione Italiana Sommelier Sardegna curerà la presentazione di 5 Vini Sardi abbinati ai libri. Il flauto traverso e la voce di Angelica Perra e la chitarra acustica di Andrea Morrone saranno colonna sonora, tra una presentazione e l’altra, con rivisitazioni originali di brani del repertorio internazionale jazz, pop e funk.

TENORES DI NEONELI – Sabato 17 Agosto 2019 ore 21:00 – Sagrato della Chiesa di Santa Maria di Sibiola

La serata sarà interamente dedicata al concerto del Coro Tenores di Neoneli. Nato nel 1976, per iniziativa di Tonino Cau, unico dei fondatori rimasti, il gruppo totalmente dedicato al modulo canoro del canto a tenore che rischiava di scomparire dalla memoria collettiva, si avvale della collaborazione preziosa dei due strumentisti Orlando ed Eliseo Mascia, suonatori di Launeddas, Trunfas, Organetto diatonico (organitu), Sulitus (zufolo pastorale), Tamburo sardo (tumborro), Chitarra (chiterra). I loro canti con le sole voci e quelli con l’accompagnamento dei tanti strumenti musicali, rappresentano una somma armonica capace di intercettare i gusti di giovani e anziani. Sarà un concerto estremamente vario in cui si alterneranno ritmi e melodie, sonorità e cadenze molto differenti.

CLAUDIA ARU TRIO – Domenica 18 Agosto 2019 ore 21:00 – Sagrato della Chiesa di Santa Maria di Sibiola

Claudia Aru canta e racconta, tra musica, teatro, allegria e ironia, le vicende dei singoli e della collettività, ma anche la miriade di dinamiche e regole non scritte che animano la vita “de sa bidda e de su bixinau” tra le comunità della Sardegna. Fortemente ispirata dalle sue “Tzias”, ovvero da tutte quelle donne che, passata una certa età, diventano automaticamente “zie” ed entrano nella tua vita a volte con garbo, altre con acidità, ma sempre mosse da grande affetto, Claudia ci accompagna in un percorso tra passato e presente in storie che fanno parte di noi e della nostra storia, da sempre. Su bixinau” (in campidanese, o “bichinàdu” in logudorese) è il cardine su cui ruota la vita della comunità “de sa bidda” (del paese). È, di fatto, una famiglia allargata dove tutti sanno tutto di tutti. In Sardegna, tanti centri conservano viva questa realtà mentre, in altri, la modernità, lo spopolamento, nonché lo scarso uso della lingua sarda nel quotidiano, hanno contribuito all’indebolimento di questo patrimonio intangibile e dell’immensa ricchezza culturale che ne scaturisce. Pertanto, si è pensato di mettere in scena uno spettacolo itinerante fatto di “canzoni, chiacchiere e discorsi”, in grado di coinvolgere il pubblico astante e di riportare i paesani nei centri storici “de sa bidda”, nei “bixinaus”, senza palchi o sovrastrutture, e raccontare le storie e i personaggi che Claudia descrive nelle sue canzoni, accompagnata da una straordinaria band di musicisti.

IL PRINCIPE DI ALGERI DI PIETRO PICCIAU – Venerdì 23 Agosto 2019 ore 21:00 – Casa Museo (Ex Casa Mura)

Un’intera serata dedicata al libro “Il Principe di Algeri” di Pietro Picciau. Lo stesso giornalista e scrittore presenterà il suo libro in un dialogo con il suo omologo Tonino Oppes in collaborazione con l’editore Arkadia. Seguirà il Concerto narrativo tratto dall’opera, produzione della Casa di Suoni e Racconti che vedrà in scena l’attrice Daniela Vitellaro (voce recitante/fiati/percussioni) e il musicista Andrea Congia (chitarra classica/synth). Per l’occasione è prevista la partecipazione straordinaria della coreografa Nicoletta Mocci e del corpo di ballo dell’ASD Oriental Dream di Siliqua.

 

NODAS DE ISTELLAS – Sabato 24 Agosto 2019 ore 21:00 – Sagrato della Chiesa di Santa Maria di Sibiola

Musica e ballo tradizionale sardo in primo piano nella serata curata dall’Associazione Culturale Picchiadas. I suonatori Paride Peddio (organetto) e Jonathan Della Marianna (launeddas, trunfas, sulitus e altri strumenti tradizionali) coinvolgeranno il pubblico per ballare tutti insieme sotto le stelle.

STORIA DEL PRINCIPE LUI DI GIUSEPPE DESSì – Venerdì 30 Agosto 2019 ore 21:00 – Casa Museo (Ex Casa Mura)

Protagonista della serata sarà la “Storia del Principe Lui” di Giuseppe Dessì. Il Presidente della Fondazione Giuseppe Dessì Paolo Lusci presenterà la Fiaba dell’Autore Villacidrese in un dialogo con la scrittrice Rossana Copez. Seguirà lo Spettacolo di Parola e Musica tratto dall’opera, produzione della Casa di Suoni e Racconti. Un racconto politico ma fantastico si fa suono attraverso la voce di Consuelo Melis, la chitarra di Andrea Congia e la partecipazione straordinaria della flautista Selene Gaviano

VÉSTÌTI – INDOSSARE SOGNI – Sabato 31 Agosto 2019 ore 21:00 – Sagrato della Chiesa di Santa Maria di Sibiola

Si chiude in rosa la rassegna “7 Notti d’Agosto”. L’appuntamento, dedicato all’universo femminile, ha come obiettivo raccontare la Donna attraverso un percorso narrativo multisensoriale: un incontro tra letteratura, moda, danza e tradizione, uniti dalla Musica. Gli abiti e gli accessori saranno curati da diversi stilisti e artisti locali e dall’Associazione Libera di Dolianova. Le modelle, coordinate dalla collezionista Denny Murgia, saranno protagoniste del percorso nella tradizione orale sarda condotto dalle voci dell’attrice Federica Zucca e del gruppo teatrale Canovaccio Vivente, e musicato dal vivo dal chitarrista Andrea Congia, regista dell’intera operazione artistica. Parola, Moda, Danza e Musica restituiranno un intero mondo di storie, leggende, miti, sogni di una Sardegna mai abbastanza valorizzata.


In questo articolo: