Le rotonde flop targate Cabasino: video denuncia dei ragazzi di Pula

Le immagini smascherano tutti gli errori della giunta Cabasino nel settore della viabilità: si accende la campagna elettorale


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

C’è la rotonda incubo dei pullman. La rotonda defunta. La montangna “rotonda”, La rotonda marina, quella che ha trasformato la viabilità di Nora in una inutile gimkana in mezzo alle buche e alle strade allagate. Poi c’è il muro di acciaio, l’orrendo guard  rail che non ha certamente migliorato la sicurezza. E c’è anche l’incompiuta, una delle tante della giunta Cabasino nel settore della viabilità. del turismo e dei lavori pubblici. Rotonde flop, ci si chiede davvero chi sia il genio ad averle realizzate: perché alla redazione di Casteddu Online su Whatsapp fioccano le segnalazioni dei cittadini pulesi scontenti per la viabilità sia interna che esterna al paese. In particolare c’è chi si lamenta che per raggiungere Nora, i guru del turismo pulese  non abbiano programmato una strada degna di questo nome. Il video denuncia è stato realizzato dai ragazzi che sostengono la lista del candidato a sindaco di Carla Medau, grazie all’ottimo lavoro di Martin Francesca Cucchedda e Fabio Melis. E accende il dibattito della campagna elettorale. Nella sua pagina Facebook (consultabile all’indirizzo https://www.facebook.com/CarlaMedau?fref=ts), Carla Medau scrive: “In questo video ironico, divertente ma molto significativo realizzato dai ragazzi che sostengono la nostra lista potete vedere la situazione delle rotonde di Pula, immagini che si commentano da sole. Sequenze che dimostrano come la pianificazione del nostro territorio sia stata decisamente approssimativa, in un settore strategico come la viabilità. Noi puntiamo ad adottare un piano del traffico adeguandolo alle nuove esigenze di mobilità del nostro territorio, un piano che dovrà ripensare la mappa della viabilità urbana, sia nel paese che nelle zone agricole. Oggi la sicurezza degli automobilisti, di noi cittadini, non è garantita adeguatamente”. Aspettando la replica della sinora non pervenuta Barbara Boi (erede di Cabasino), ecco il video delle rotonde fantasma.Una rotonda sul mare………….

 

 


In questo articolo: