Le nuove palestre cagliaritane? Moderne e sempre più tecnologiche

Le nuove palestre cagliaritane? Belle, moderne, tutte in parquet, e sempre più tecnologiche. La nuova stagione del fitness sta per cominciare a Cagliari con grandi novità: per attirare i clienti non basta più l’efficacia delle lezioni e la bravura degli istruttori, ma un occhio di riguardo va alla bellezza delle strutture e ai servizi offerti

di Jacopo Norfo

Le nuove palestre cagliaritane? Belle, moderne, tutte in parquet, e sempre più tecnologiche. La nuova stagione del fitness sta per cominciare a Cagliari con grandi novità: per attirare i clienti non basta più l’efficacia delle lezioni e la bravura degli istruttori, ma un occhio di riguardo va alla bellezza delle strutture e ai servizi offerti. Perchè gli atleti sono sempre più esigenti, e oltre a volersi allenare bene vogliono tutti i comfort. Per questo tante palestre hanno la Spa, la sauna, la piscina e si stanno dotando di “chiavette” speciali con le quali gli atleti possono allenarsi controllando i proprio esercvizi nei video o direttamente nelle App dei cellulari. 

Così molte palestre si rinnovano: ad esempio lo storico Athlon diretto da Gianfranco Dotta, che ha appena ultimato il restyling della sua sala pesi per lanciare la nuova stagione. L’offerta diventa più allettante se i macchinari sono di ultima generazione. Cagliaritani malati di fitness, ma sempre più esigenti. Al Tribune, la bellissima palestra dello stadio Amsicora, i corsi ripartono il 4 settembre: per lo spinning delle 19, curato dal bravissimo Alberto Sulis, ci si deve prenotare mezz’ora prima perchè tutte le nuovissime bike Technogym sono quasi sempre occupate. Perchè lo spinning piace ancora tantissimo.

Poi c’è la guerra delle offerte: Falcon Fitness, Koala, Himalaya, e altre palestre cittadine che resistono lanciano super prezzi per cercare nuovi iscritti, nella stagione che sta per cominciare. In questi casi conviene iscriversi subito, senza aspettare neppure settembre. In media con un massimo di 50 euro è possibile fare attività e sala pesi, molte palestre scelgono l’open e c’è anche una nuova tendenza: aperture anche il sabato e la domenica, senza pause, anche sino alle 23, per consentire a chiunque di allenarsi quanto e quando vole. Quasi tutte hanno il bar, con gli integratori el proteine oltre al caffè e ai pasti rigorosamente dietetici. E i quotidiani locali e nazionali, e lo spazio sui tavolini per leggere i giornali online. Chi è senza servizi rischia di restare al palo.

Tra le discipline trionfa il functional training, da molti considerato come il metodo migliore per perdere peso in brevissimo tempo aumentando la velocità del metabolismo. Una vera moda del momento. Come il Trx e lo Yoga: aproposito, sta per aprire a Cagliari anche il centro di yoga più grande d’Italia, l’Ananda in via dei Carroz. A Cagliari anche un’altra novità: Ruggero Ruggeri lancerà nelle prossime settimane la Geo Fit Academy in via dei Grandi, tante le attività anche per i bambini. 

Anche nella Città Metropolitana nascono e si sviluppano palestre all’avanguardai. Ad esempio la Fit di Selargius, che avrà anche la Spa e la piscina all’aperto e che ha appena rinnovafto completamente la sua struttura. Mentre Cristiana Demartis in questi giorni allena ancora i suoi ragazzi all’aperto, ma a breve ci sarà il rientro alla Asd Relax Fitness di Quartu.

A Dolianova invece, la super coach Manuela Mascia è pronta a riprendere le sue attività presso la New Global Danfit: non mancano le discipline originali tutte all’insegna del cardio, come quella che ha visto le saltatrici guidate da Manuela protagoniste anche a Cagliari, durante la maratona di spinning organizzata da Antonello Atzori, pronto a ripartire con le sue lezioni alla 4 Fitness. 

 

 


In questo articolo: