Le notti musicali, domani e lunedì a Cagliari i nuovi appuntamenti

Domani, domenica 28 agosto, i concerti serali delle Notti musicali, il festival che vede sul palco i grandi virtuosi dell’Accademia internazionale di musica di Cagliari, proseguono con un nuovo appuntamento.

Domani, domenica 28 agosto, i concerti serali delle Notti musicali, il festival che vede sul palco i grandi virtuosi dell’Accademia internazionale di musica di Cagliari, proseguono con un nuovo appuntamento.

Alle 21 nell’auditorium del conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” ad aprire la serata sarà il duo composto dal violinista Marc Danel, fondatore del celebre Quartetto Danel, e dal talentuoso pianista coreano Yun Yang Lee: il programma proporrà la Sonata in la maggiore per violino e pianoforte di César Frank e, a seguire, la Sonata a Kreuzer di Leos Janaceck. La seconda parte di questo appuntamento è affidata all’ensemble formato dal Cong Quartet, quattro giovanissimi originari di Hong Kong di recente ospiti al Festival Pucciniano di Lucca, e dal virtuoso della viola Adrien La Marca, che proporrà il celebre Quintetto per Archi n.2 in sol maggiore op.111 di Johannes Brahms.

Lunedì 29 agosto a salire sul palco saranno il pianista Enrico PaceMarc DanelAdrien La Marca e il Cong Quartet che nella prima parte della serata si misureranno con il Quintetto in sol minore, Op. 57 per pianoforte e archi di Dimitri Sostakovichk. La stessa formazione, ma con il violinsta Gilles Millet al posto di Marc Danel, proporrà infine il Quintetto in bi bemolle maggiore, Op. 44 per pianoforte e archi di Robert Schumann.

Per informazioni e prenotazioniBox Office, viale Regina Margherita 43 (Cagliari) tel. 070 657428.

Le Notti musicali è organizzato con il contributo di: Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport).

L’Accademia di musica di Cagliari nasce da un’idea dei fratelli Cristian Gianluca Marcia, (direttore artistico il primo, presidente il secondo) ed è realizzata in co-produzione con il Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina”.