“Lavoratori anti insetti costretti a lavorare con oltre 32 gradi all’ombra con divise autunnali o 4 stagioni (come la pizza)”

I lavoratori che dovrebbero liberarci da blatte, topi e zanzare costretti a lavorare con divise dal caldo assicurato: “Cambia la stagione ma la musica è sempre la stessa, niente scarponi di ricambio e niente divise di stagione , caldo o freddo la divisa dev’essere sempre la stessa, la così detta quattro stagioni”

“Lavoratori anti insetti costretti a lavorare con oltre 32 gradi all’ombra con divise autunnali o 4 stagioni (come la pizza)”. la denuncia di Luca Locci dell’Usb: “A Novembre lavoravano con le divise estive vecchie di qualche anno, dopo una rumorosa alzata di scudi l’Amministrazione ha acquistato il materiale invernale pantaloni, cappellini ecc.. invernali, cambia la stagione ma la musica è sempre la stessa, niente scarponi di ricambio e niente divise di stagione , caldo o freddo la divisa dev’essere sempre la stessa, la così detta quattro stagioni. Se dopo stinge al primo lavaggio(vedi foto), la colpa è dei lavoratori, mentre chi deve verificare la conformità e richiedere il cambio al fornitore fa orecchie da mercante, insomma dal 2018 al Centro Anti Insetti di Cagliari qualcosa non funziona, anche perché le problematiche si ripetono come la mancata formazione del personale, soprattutto in tempi covid 19. “Per adesso”, in queste ore è stato chiesto un incontro con carattere d’urgenza al Sindaco e al Direttore Generale ai fini di trovare una soluzione sulla questione anti insetti”.


In questo articolo: