Latte a 74 centesimi, Codacons: “Accordo al ribasso. Occhio all’aumento dei prezzi”

Rienzi: “Occorre prestare massima attenzione ai listini al dettaglio di tutti i prodotti derivati dal latte. Il Governo deve vigilare per evitare che siano gli utenti a pagare il conto delle distorsioni nel mercato “

Un accordo al ribasso che tuttavia non deve avere ripercussioni per i consumatori finali. Lo afferma il Codacons, commentando l’accordo raggiunto tra le parti sul prezzo del latte.

“Il prezzo individuato è ancora molto lontano da quanto chiedevano i pastori, e non può essere interpretato come una buona notizia perché certamente non sana le gravi alterazioni che hanno caratterizzato il mercato del latte negli ultimi anni, grazie allo strapotere dell’industria – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ora, però, occorre prestare massima attenzione ai listini al dettaglio di tutti i prodotti derivati dal latte, per evitare che il maggior equilibrio nella filiera produttiva venga scaricato dalle aziende sui consumatori finali, attraverso un rincaro dei prezzi. In tal senso il Governo deve vigilare per evitare che siano gli utenti a pagare il conto delle distorsioni nel mercato del latte” – conclude il presidente Codacons.


In questo articolo: