“Lasciami…se ci riesci” dei Talenti Stravaganti al Teatro delle Saline 

Lo spettacolo va in scena oggi, lunedì 4 e martedì 5 giugno , alle 21 , al Teatro delle Saline, un fuori abbonamento del calendario di“1 €uro festival” 2018

Oggi, lunedì 4, e domani, martedì 5 giugno, al Teatro delle Saline – piazzetta Billy Sechi n. 3/4, Cagliari – vanno in scena i Talenti stravaganti con “Lasciami…se ci riesci”. Lo spettacolo, diretto e interpretato da Alessandro Concas, è un fuori abbonamento del calendario di“1 €uro festival” 2018, curato dalla compagnia Akròama.

 

L’opera. Avete mai sentito parlare della Sindrome di Stoccolma? Trovate incredibile che da un atto vile possano scaturire sentimenti positivi? Ma se questa fosse la chiave per salvare un matrimonio, allora potreste rivalutarla e vederla sotto una luce diversa. Cosa sono disposte a fare le persone pur di salvare la propria relazione? Lasciami se ci riesci è una storia di passione, amore ossessivo e relazioni unilaterali. In cui si alternano amore e possesso, il desiderio e allontanamento. Quanto è giusto combattere per non far finire una relazione? Per amare davvero bisogna lottare o semplicemente lasciarsi andare all’inevitabile? Domande comuni, ma importanti e sostanziali per ciascuno di noi. Lo spettacolo è liberamente ispirato alla sceneggiatura di Adrien Shelly. Una commedia dal gusto farsesco che coinvolge il pubblico in maniera viscerale. Perché tutti ci siamo passati, tutti ci passeremo.

 

Talenti Stravaganti. “Lasciami …se ci riesci” dei Talenti stravaganti ha adattamento teatrale e regia di Alessandro Concas. Con Alessandro Concas, Rose Aste, Roberta Gaviano, Matteo Siddi e Fabrizio Congia Assistenti alla regia Matteo Siddi e Roberta Gaviano. Luci e audio: Margherita Delitala. Foto Carlo Soro (In…Soliti scatti).

 

Arte, suoni e passione. Una pluralità di proposte tese a fondere le migliori capacità espressive teatrali. “1 € festival” si è aperto con “L’amante” e “Figure morte” di Lelio Lecis, “40 anni d’autore” con Piero Marras, “C’est la vie!” (Teatro circo Maccus), “Anime perdute” (Compagnia danza estemporada), “Trattato di economia” (Compagnia Aldes) e ora “Angeli” (Figli d’arte Medas) e “Donne dell’underground” (Maria Proietti Orzella)”. A seguire, “Dialoghi con Trilussa” (Teatro Potlach), “Chiedi chi era Francesco” (Teatri di vita), “Miseria e nobiltà” (Teatro Sassari) e si chiude con “Mezzanotte per amar” (Teatro scientifico Verona). La Compagnia Akròama ringrazia il ministero per i beni e le attività culturali turistiche alla Regione Sardegna, il Comune di Cagliari e la Fondazione di Sardegna.


In questo articolo: