Ladri scatenati a Sanluri, rubati due defibrillatori: “Riportateli, potrebbero salvare anche le vostre vite”

La razzia al campo Nou e al parco degli Scolopi, due zone del paese dove non c’è nessuna telecamera. Il sindaco Urpi: “

Sanluri – Rubati due defibrillatori dal campo sportivo e dalla scuola. Il sindaco Alberto Urpi lancia un appello: “Restituiteli, potrebbero servire per salvare la vita a voi o a un vostro familiare”. Intanto sono già stati stanziati i fondi per acquistarne due nuovi. Un atto vandalico di cattivo gusto, un gesto decisamente da condannare quello avvenuto a Sanluri pochi giorni fa: due defibrillatori sono stati rubati da “Campo Nou” e dal parco degli Scolopi, negli unici punti della città non protetti dal sistema di videosorveglianza. Dura la condanna da parte del primo cittadino Alberto Urpi: “Non è tanto il danno economico, quanto il gesto poiché sono dispositivi salvavita e potrebbero servire in qualsiasi momento anche per loro stessi o i per i familiari. Abbiamo, comunque, già stanziato i fondi per acquistarne due nuovi”. Il costo complessivo è di circa tremila euro.
In ogni punto strategico della città è situato un defibrillatore grazie al progetto portato avanti da Urpi di Sanluri cardioprotetta: dalle scuole ai parchi, dai campi sportivi al Comune, in modo tale che, se dovesse occorrere la necessità, i dispositivi salvavita sono sempre pronti all’uso.


In questo articolo: