Lacrime a Quartu per la morte di monsignor Gino Melis: ha diretto la chiesa del Sacro Cuore per 16 anni

Città in lutto per la scomparsa del religioso. Nato a Jerzu, ha diretto una delle chiese principali dal 1976 sino al 1992, lasciando un ottimo ricordo tra tutti i fedeli e scegliendo di continuare a vivere in città, nella zona di Flumini.

Lacrime a Quartu per la morte di monsignor Gino Melis. Nato a Jerzu nel 1932, per 16 anni è stato il parroco del Sacro Cuore di Quartu, una delle chiese principali della terza città della Sardegna. Aveva scelto di vivere a Quartu, don Melis, nella zona di Flumini. Ha girato varie città, lasciando ovunque un ottimo ricordo: è stato parroco a San Pietro, a Cagliari, poi a Settimo San Pietro, a Serdiana, a Ballao, a Pula e a Sinnai. Professore al seminario di Cagliari, è stato anche parroco festivo a Goni. Nel 2017 l’allora arcivescovo Arrigo Miglio l’ha proclamato decano del capitolo metropolitano della cattedrale di Cagliari. Aveva novant’anni, monsignor Melis. La notizia della sua morte ha presto fatto il giro di tutta Quartu Sant’Elena.
Molto toccante il ricordo di don Giulio Madeddu, alla guida della chiesa di Santo Stefano: “Il Signore ha chiamato a sé monsignor Gino Melis, decano del capitolo metropolitano della cattedrale di Cagliari. Un ricordo affettuoso nella preghiera”.


In questo articolo: