La presidente della Croce Rossa di Cagliari: “Brava Natalia a denunciare, siamo tutti con te”

Il messaggio di solidarietà di Fernanda Loche alla giovane volontaria: “Ci auguriamo che l’aggressore venga individuato al più presto, hai subito una doppia violenza come donna e per la divisa che indossavi”

“Come presidente del comitato, e come donna esprimo a nome di tutti i volontari del comitato di Cagliari la solidarietà a Natalia per la  bruttissima esperienza vissuta, durante il tragitto dal comitato di Cagliari ( dopo aver terminato il suo turno alla consegna viveri) alla mensa universitaria, dove si recava di gran corsa per arrivare in orario. Una  doppia violenza subita, come donna e, come  volontaria della Croce Rossa per la violenza subita anche per la divisa che indossava, in un momento come quello della pandemia di Covid-19 in cui il volontariato, tra l’altro, mette a repentaglio la propria incolumità per essere accanto ai più vulnerabili”. Lo dice la presidentessa della Croce rossa di Cagliari, Fernanda Loche, a proposito dell’aggressione denunciata da una giovane volontaria. “Brava Natalia per aver reagito, denunciato, ed per aver condiviso la tua  esperienza senza paura di esporti. Ci auguriamo che l’aggressore venga individuato al più presto. Siamo tutti con te”, conclude Loche. 


In questo articolo: